Sonoff-Tasmota

3 minuti di lettura
Produttore: Theo Arends
Categoria: Software
Tipologia: Custom firmware
Tecnologia: ESP8266
Difficoltà d’installazione: Medio/Bassa
Semplicità d’uso: Media
Disponibilità: presso GitHub
Revisione scheda: 1.5

Tasmota Full Logo

Sonoff-Tasmota (abbrev. Tasmota) è un firmware alternativo Open Source per dispositivi basati su chip ESP8266 quali, ad esempio, quelli della linea ITEAD Sonoff Smart Home.

Tale firmware sostituisce quello “di fabbrica”, introducendo supporto al protocollo MQTT, a timer, aggiornamenti OTA (over the air), interfaccia web, supporto per controllo seriale, HTTP e KNX e molto altro: il tutto al fine di slegarlo dalla sua iniziale logica operativa (di seguito descritta) e permetterne l’inserimento in ambienti più strutturati, armonici e integrati quali gli HUB personali

esp8266
esp8266.

I vantaggi nell’adozione di questo firmware sono molteplici. Nello specifico dei componenti della linea ITEAD Sonoff Smart Home, i quali prevedono l’utilizzo obbligato dell’applicazione eWeLink by ITEAD per la configurazione e l’uso, Tasmota permette di slegarsi completamente da tale software (e dal cloud del produttore, cloud sul quale tale software si appoggia per il funzionamento) con evidenti benefici in termini di sicurezza e di affidabilità.

Il controllo remoto dei componenti ITEAD Sonoff Smart Home, infatti, è legato alla disponibilità del cloud del produttore.  In termini di sicurezza, l’eventuale (arduo e ipotetico) compromissione del cloud da parte di malintenzionati potrebbe potenzialmente dare accesso al funzionamento dei nostri dispositivi; in termini di fruibilità, una eventuale indisponibilità del cloud significherebbe l’impossibilità nel controllare i dispositivi da remoto.

Inoltre molte funzioni utili (come il self-locking, o l’inching) non inizialmente previste su eWeLink sono state quasi da subito implementate tramite Tasmota; sebbene ora queste funzionalità siano disponibili anche presso il firmware di fabbrica, rimangono legate alle considerazioni di eventuale indisponibilità/rischio sicurezza di cui sopra.

Tasmota introduce inoltre, come anticipato, la disponibilità di molti protocolli standard non previsti con il firmware di fabbrica, uno su tutti il Message Queueing Telemetry Transport (MQTT),  una vera mano santa per l’integrazione presso i più noti HUB personali che tanto coccoliamo su inDomus.

La compatibilità, prima di tutto.


Si tratta dunque di un firmware estremamente versatile il quale, oltre alle funzioni sopracitate, abilita alla domotizzazione di molti dispositivi/servizi non nativamente intelligenti.

Abbiamo anche dedicato un FOCUS ad hoc sul tema del controllo post-riprogrammazione.

Alcuni dei dispositivi tra i più noti supportati da questo firmware sono:

L’ampia lista completa e aggiornata dei moduli supportati è disponibile direttamente sul repository GitHub del progetto.

USB/TTL
un adattatore USB/TTL.

Per quanto riguarda la riprogrammazione di un componente basato su processore ESP8622, è bene premettere che non si tratta di nulla di particolarmente complesso, nemmeno per i più digiuni di elettronica.

In termini pratici è solitamente necessaria la disponibilità di un’interfaccia USB/TTL (vedi immagine), acquistabile nei più noti store online per pochi Euro. La procedure prevede di collegarle tale interfaccia al dispositivo da riprogrammare e, tramite un software per computer (PC, Mac, Linux) provvedere alla riprogrammazione, la quale si effettua con pochi passaggi e in pochi minuti.

Un esempio – su tutti – di installazione e configurazione di Tasmota è quelle dedicato alla riprogrammazione del più tipico dei dispositivi esp8266, il Sonoff Basic. oppure di un altro componente interessante, il NodeMCU.

Esistono – per la riprogrammazione degli ITEAD Sonoff – anche altre due tecniche che NON prevedono l’uso di connettori fisici come l’USB/TTL.

La prima, più vecchia nel tempo, utilizza un software Open Source (SonOTA) e la Wi-Fi domestica; la seconda prevede una funzionalità prevista da ITEAD, di fabbrica, per i soli dispositivi di nuova generazione (DIY via OTA). Dato il noto un rischio brick utilizzando tali tecniche, di base non le caldeggiamo, rimanendo convinti della procedura manuale tramite USB/TTL la quale, sebbene inizialmente più ostica, è quella che dà risultati più certi e sicuri.

Tapparelle

Molti utilizzano attuatori multicanale (come ad esempio il Sonoff Dual, o il Sonoff 4ch) per gestire le proprie tapparelle motorizzate. Malgrado Sonof-Tasmota si dotato di funzioni quali l’interlock e il self-locking (utili a questo scopo), un programmatore (Stefan Bode) ha realizzato una fork di tale progetto al fine di dotare il firmware di ulteriori funzionalità specifiche per l’uso in tali ambiti. Il firmware risultante è descritto qui. Tale firmware, però, si è reso inutile a partire dalla versione 6.7 di Tasmota la quale, finalmente, ha introdotto anch’essa queste specifiche funzionalità.


ITEAD Sonoff BasicATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica ai Sonoff (e più generalmente ai dispositivi ESP8266), per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Please comment below