community italiana di domotica personale
 
Primi passi con Home Assistant: da dove cominciare

Primi passi con Home Assistant: da dove cominciare

2 minuti di lettura

Home Assistant – come spiegato nelle pagine dedicate a cosa sia un HUB personale nonché come sceglierne uno – è tra i più noti e conosciuti tra questi importanti componenti (gratuiti) dedicati alla realizzazione della propria domotica personale.

Primi passi Home AssistantInnanzitutto: niente paura!

Tale strumento, gratuito, è sviluppato da una community Open Source e ha lo scopo di uniformare e armonizzare tutte le componenti della propria domotica (pre-esistenti come future), indipendentemente dal produttore e dalle tecnologie, al fine di renderle interoperabili e automatizzabili nel funzionamento. Online è disponibile una DEMO operativa per farsi un’idea di come funzioni l’interfaccia (consultabile da computer, smartphone, tablet nonché da app mobile Home Assistant Companion, che conosceremo più avanti).

Per dotarsi di questo validissimo strumento è necessario avere a disposizione una rete Wi-Fi domestica e uno dei seguenti dispositivi:

  • Raspberry Pi e che, alternativamente:
    • abbia già a bordo il sistema operativo Raspberry Pi OS (Raspbian);
    • sia nuovo, ovvero non operativo (SD card o hard disk esterno vergine);
  • Un mini-PC Intel NUC;
  • Un PC basato su uno dei seguenti sistemi operativi:
    • Microsoft Windows;
    • Apple macOS;
    • Linux (genericamente);
  • Una NAS con sistema operativo FreeNAS;
  • Una NAS con virtualizzazione Docker (per esempi QNAP, Synology o altre);
  • Un dispositivo basato su sistema operativo Armbian;
  • Un sistema operativo dotato di virtualizzazione basata su, alternativamente:
    • Docker
    • VAGRANT
    • Proxmox

Il nostro consiglio spassionato è quello di utilizzare una NAS oppure, ancora meglio, un Raspberry Pi. Questo perché questo tipo di dispositivi sono concepiti per consumare pochissima energia elettrica ed essere mantenuti operativi 24 ore su 24, come è previsto in ambito domotico per l’introduzione di un HUB personale (come, in questo caso, Home Assistant). Al più – ma è davvero eccessivo – si può usare un Intel NUC.

Prima però di affrontare delle eventuali spese è possibile testare Home Assistant su computer tradizionali in queste modalità:

N.b. Noi sconsigliamo fortemente l’adozione di Home Assistant su personal computer Windows o Mac per l’uso ordinario. Tale tipo di implementazione è consigliata semmai solo per “farsi un giro” sull’ambiente, provarlo, farsi un’idea. Altrimenti, la soluzione consigliata e maggiormente adottata è sempre Raspberry Pi (o micro/mini-computer analoghi).

Raspberry Pi

Per quanto riguarda Raspberry Pi (ovvero il più utilizzato tra i micro-computer per svariati motivi), le strade sono:

  • installare HASSIO, ovvero un’installazione di Home Assistant “chiavi in mano”, dedicata a chi è davvero totalmente a digiuno di tecnologia;
  • installare HASSIO su Docker, ovvero un’installazione di Home Assistant “chiavi in mano”, dedicata a chi è quasi totalmente a digiuno di tecnologia ma che permette di mantenere un minimo di autonomia rispetto all’installazione “pura” di HASSIO;
  • installare solo l’HUB in sé, ovvero Home Assistant Core: prima installando il sistema operativo “tradizionale” per Raspberry – e poi installandovi sopra Home Assistant Core come applicativo Python su venv oppure, se si è meno preparati, Home Assistant Core come container Docker. Entrambe le scelte sono similari e sono le nostre preferite e consigliate.

Ciò detto: quale sia la strada che si intraprenda si può sempre tornare indietro e ricominciare. Su questo tema specifico abbiamo dedicato una scheda ad hoc che riassume le cose da fare per iniziare con Raspberry Pi.

La trovate qui.

Per gli altri sistemi esistono molte altre guide (esterne, in inglese).


Home Assistant Official Logo ATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.

   
Telegram News Channel