DECT

2 minuti di lettura
Produttore: DECT
Disponibilità: n.a.
Categoria: standard
Tipologia: protocollo di trasmissione radio
Difficoltà di implementazione: bassa

DECT - Logo

 

DECT è sostanzialmente uno standard di trasmissione radio: uno dei vari, possibili elementi tecnologici (accessori, non obbligatori) costituenti il sistema nervoso del nostro ambiente domotico. Sebbene nato nel 1992 come sistema di comunicazione per telefoni cordless, in questi ultimi anni ha virato anche verso logiche legate alle smart home quale standard di comunicazione alternativo per le disparate componenti domotiche.

Alcuni ricorderanno che sul finire degli anni ’90 in Italia l’allora Telecom Italia avviò una sperimentazione che consentisse ai telefoni domestici cordless di esser trasportati fuori casa pur rimanendo operativi: una sorta di telefonia cellulare a basso costo. Tale progetto (chiamato FIDO) fu disegnato proprio sullo standard DECT; abbandonato all’inizio del 2000, ha fatto sì che tale standard rimanesse confinato tra le mura domestiche per il solo uso per cui era stato inizialmente concepito. Migliaia, ad oggi, i telefoni e le basi cordless basati su questo standard.

Con l’avvento della domotica personale, DECT vive oggi un nuovo rinascimento: varie aziende tra le quali la tedesca AVM – la quale già utilizzava da anni questo standard nei propri modem/router FRITZ!Box – ne hanno progressivamente ampliato le funzionalità, arrivando ad sfruttarne le caratteristiche per il controllo radio di componenti domotici di diversa natura.

AVM ha quindi cominciato a definire un proprio ecosistema domotico che vede i propri modem FRITZ!Box quale cardine e DECT quale standard per comunicare con gli ovvi telefoni cordless DECT (questi modem sono dotati di versatili funzioni di centralino telefonico e altre caratteristiche legate alla telefonia) nonché con componenti domotiche moderne quali valvole termostatiche (teste) per termosifoni, spine intelligenti, pulsanti wireless e altro. In pratica, quello che è lo standard ZigBee per la linea Philips HUE o lo Z-Wave per FIBARO “Home”, DECT lo è per AVM.

La cosa ancora più interessante è che, proprio come i sopracitati ZigBee e Z-Wave, anche DECT può essere oggetto di integrazione con gli HUB personali per domotica, il che consente alle componenti DECT di essere integrati nella propria domotica personale tramite gli apparati AVM, che in questo frangente fungono da veri e propri BRIDGE/Gateway (questo ovviamente nel caso di quegli HUB personali che siano in grado di integrare gli apparati FRITZ!Box). Nel caso di Home Assistant, uno degli HUB in assoluto più adottati worldwide, abbiamo messo a disposizione una guida.

Alcuni componenti basati su standard DECT a uso domotico (senza considerare gli ovvi telefoni cordless FRITZ!Fon basati su questo standard) e integrabili in domotica:

e altro ancora.