community italiana di domotica personale
 
Come evitare sbalzi elettrici (e altro) all’accensione di un attuatore con firmware Tasmota

Come evitare sbalzi elettrici (e altro) all’accensione di un attuatore con firmware Tasmota

SCOPI DELLA GUIDA:
  • Configurare i propri attuatori riprogrammati con firmware Tasmota in modo da ridurre, per esempio, gli sbalzi di corrente alla riaccensione dell’impianto
  • Livello di difficoltà: elementare
CONCETTI AFFRONTATI:
  • Configurazione firmware
COMPONENTI SOFTWARE UTILIZZATE:
PREREQUISITI:
  • Un componente domotico basato su SOC ESP8266 / ESP32 riprogrammato Tasmota (qui una MASTERGUIDE sulla procedura di riprogrammazione)
DISPOSITIVI FISICI UTILIZZATI:
GUIDA maggiormente indicata per:

Tutti gli ambienti

NOTE E DISCLAIMER
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata ed realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica non prevista attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno infatti puro scopo didattico) e fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità; dei dispositivi interessati;
  • tutte le tecniche descritte si intendono applicate a software e firmware aggiornati alle ultime versioni disponibili;
  • questa pagina è materialmente scritta e manutenuta da più individui: non ci si aspetti né si pretenda un supporto personale. In presenza di difficoltà, chiedere supporto alla community sul nostro forum o sulla nostra chat.
Revisione guida: 1.0

Tasmota Full Logo

Abstract

Tasmota è un firmware custom per dispositivi basati su SOC ESP8266 e ESP32. Questa breve guida è dedicata a coloro che abbiano adottato Tasmota su attuatori elettrici i quali, nello specifico, abbiano configurato il “power on state” ad acceso, ovvero una configurazione che preveda, all’accensione dell’unità, l’immediata commutazione in “acceso” del relè che fornisce in uscita tensione e corrente.

IL “PROBLEMA”

La questione verte sul fatto che, in presenza di più attuatori così configurati, al termine di un’ assenza di tensione sui locali della propria domotica (voluta o meno) tutti, di colpo, erogano corrente, portando l’impianto a uno sbalzo nell’assorbimento della potenza. Niente di drammatico, ma l’effetto, alla lunga, può portare comunque a un danneggiamento dei sistemi magnetotermici posti a monte dell’impianto e, comunque, non è buona pratica riattivare impianti in questo modo.

La configurazione

Capito il potenziale problema, è necessario porsi la domanda su come tutelarsi di fronte al potenziale problema.

N.b. La tecnica descritta di seguito prevede l’adozione di Tasmota in versione minima 12.3.x.

Tutto è risolvibile utilizzando il comando SetOption47: è possibile attivare la funzione di “delay” di communtazione all’avvio in varie modalità:

  • 3…255 regola l’attesa da 3 a 255 secondi;
  • 1 attende fino all’avvenuta connessione alla rete;
  • 2 attende fino all’avvenuta connessione al broker MQTT (se configurata).

Per attivare il delay recarsi presso la voce “Console” ed inserire, seguito da un invio, il seguente comando:

SetOption47 X

dove X è il valore in base alla configurazione scelta.

se si vuole applicare tale impostazione su tutti i componenti Tasmota della propria rete domestica, eseguire il comando

cmnd/tasmotas/SetOption47 X

Come disattivare

Se invece si preferisce disabilitare del tutto la funzione, allora il comando da usarsi è:

cmnd/tasmotas/SetOption47 0



Come evitare sbalzi elettrici (e altro) all’accensione di un attuatore con firmware ESPHome


Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Telegram News Channel