ITEAD Sonoff DW1 – sensore di apertura varchi

3 minuti di lettura
Produttore: ITEAD
Categoria: Sensore
Tipologia: Sensore di apertura varchi
Tecnologia: Radiofrequenza
Difficoltà d’installazione: Bassa
Semplicità d’uso: Alta
Disponibilità: Amazon
Revisione recensione: 1.1

Sensore di contatto ITEAD Sonoff DW-1 /2

L’ITEAD Sonoff DW-1 è uno dei sensori della linea ITEAD Sonoff Smart Home tra i più elementari, ma non per questo poco efficaci.

Si tratta, nello specifico, di un sensore di rilevamento apertura varchi, ovvero un dispositivo che, a fronte dell’apertura della finestra/porta/cancello/bascula rileva tale stato.
E’ composto da due elementi in plastica, uno più grande (il quale contiene le componenti elettroniche nonché il LED di segnalazione), il “master”, e uno più piccolo, il quale contiene il magnete, lo “slave”.

L’elemento master contiene la batteria da 12v e l’elettronica, la quale è dotata di un’ampolla che, posizionata in corrispondenza di uno dei due lati lunghi del master, contiene a sua volta due lamelle che chiudono un circuito quando in presenza della vicinanza del magnete “slave”. L’allontanamento dal magnete apre questo circuito e determina l’invio di un segnale radio a 433mhz verso un ricevente (segue approfondimento).

Sensore di contatto ITEAD Sonoff DW-1 /3
L’unità master aperta.

Posizionando i due elementi uno accanto all’alto sulla corrispondenza del battente di un varco, essi permetteranno la rilevazione dell’apertura la quale, oltre a scaturire in un segnale radio, accende brevemente un LED il segnalazione posto sull’unità master:

Sensore di contatto ITEAD Sonoff DW-1 in funzione
Esempio di funzionamento del DW-1.

La tipologia di questo sensore è “monitoraggio apertura varchi” e non “monitoraggio varchi”: la differenza sta nel fatto di essere in grado di rilevare la sola apertura di un dato varco e non l’eventuale chiusura.

Compatibilità

Scrivere della compatibilità dell’ITEAD Sonoff DW-1 è molto facile: infatti, è nulla.

In realtà scrivendo di questo componente non ha molto senso parlare di compatibilità, in quanto si tratta di un sensore “stupido”. Esso non offre alcun tipo di interazione col mondo esterno: si limita infatti a inviare un impulso radio quando rileva una condizione stato, e questo è quanto. Non offre interfacce, console, connessione al Wifi, nulla.

La cosa presenta vantaggi e svantaggi.

Il vantaggio più evidente sta nella sua intrinseca sicurezza: non offrendo un’interfaccia di rete non può subite eventuali attacchi informatici, sebbene la sua elementare elettronica non sia infallibile in caso di attacchi di altra natura (disturbi radio, per esempio). Lo svantaggio più evidente è invece nel dover essere utilizzato in coppia con un componente in grado di intercettare i suoi segnali per poi interpretarli.

Su inDomus lo abbiamo testato in accoppiata con l’ITEAD Sonoff RF Bridge, componente della stessa famiglia in grado di ricevere, interpretare e inviare segnali radio a 433mhz, e possiamo dirci più che soddisfatti sia in termini di affidabilità che delle funzionalità, sopratutto di fronte al costo davvero esiguo di ogni componente.

Integrabilità domotica

Come per il discorso legato alla compatibilità, in termini di integrabilità il DW-1 di per sé non è un componente domotico né un sensore di base integrabile ad alcunché. “Fa una cosa” e la fa bene, ovvero inviare un segnale radio quando il suo magnete viene allontanato.

Il discorso cambia portando degli esempi. Noi l’abbiamo testato sul campo usandolo in coppia con l’ITEAD Sonoff RF Bridge, nello specifico modificando quest’ultimo con firmware Sonoff-Tasmota per poi aggiungerlo, utilizzando il plugin “homebridge-mqtt-sonoffrf-receiver“, a Homebridge.

Tramite l’uso combinato di questi componenti ci siamo ritrovati con un sensore di apertura nella nostra domotica HomeKit, il che dice tutto: automazione, attivazione notifiche, anti intrusione: tutto con un dispositivo molto semplice e molto funzionale.

Sul fronte Home Assistant questo sensore è altrettanto integrabile: sempre attraverso RF Bridge è possibile integrarne uno o più per dotarsi di un vero sistema anti-intrusione. A questo tipo di integrazione abbiamo dedicato una pagina ad hoc.

Valutazione

Valutazione di dettaglio:

Qualità costruttiva
Funzionalità
Uso: qualità ed esperienza
Compatibilità
Integrabilità
Prezzo
Media
ITEAD Sonoff DW1 - Acquista su AmazonIl giudizio sul sensore ITEAD Sonoff DW-1 è alla fine positivo: certo, non rileva alcuno stato che non sia l’apertura; certo, è in plastica ed è molto elementare e, sopratutto, da solo è un oggetto totalmente inutile, ma diventa un portentoso strumento laddove venga utilizzato in ambito domotico utilizzando tecniche diverse, una delle quali abbiamo illustrato sopra.

Permette quindi di realizzare un proprio sistema anti intrusione spendendo una cifra ridicola e implementandolo nella propria domotica personale.

Ci sono alternative migliori.


ITEAD Sonoff BasicATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica ai Sonoff (e più generalmente ai dispositivi ESP8266), per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Please comment below