Xiaomi Mijia / LUMI Aqara – sensore di fumo by Honeywell

4 minuti di lettura
Produttore: Honeywell per Xiaomi e LUMI
Categoria: Sensore
Tipologia: Sensore di rilevazione presenza fumo
Tecnologia: ZigBee
Difficoltà d’installazione: Bassa
Semplicità d’uso: Alta
Disponibilità: Amazon
Revisione recensione: 1.2

Sensore fumi - Xiaomi Aqara - Frontale

MUST HAVE

Il sensore di rilevazione fumo Honeywell della linea Xiaomi Mi Smart Home (o della linea LUMI Aqara Smart Home Automation: stesso nome, stesse caratteristiche, stesso costo) è un piccolo componente radio ZigBee  di circa 10 cm. di diametro dedicato alla rilevazione di fumi nell’ambiente, quindi di eventuali incendi. Tale dispositivo si monta orizzontalmente sul soffitto o verticalmente nelle sue prossimità, dove per l’appunto i fumi da combustione tendono ad accumularsi in caso di incendio. Il dispositivo è distribuito da Xiaomi e Aqara ma è prodotto dall’americana Honeywell, che il suggerisce e garantisce un alto livello qualitativo su questo specifico tipo di dispositivi.

La parte frontale Il dispositivo presenta una griglia forata (ben realizzata, anche sul piano estetico) la quale nasconde il dispositivo di rilevazione fumi i quali, infiltrandosi nella griglia, vengono rilevati dalle componenti elettroniche. In caso il sensore sia connesso a un gateway Xiaomi o Aqara, a fronte di una rilevazione di fumo (regolabile in sensibilità) è possibile ricevere una notifica (tramite app mobile), far emettere suoni al gateway ed altro. Di default i gateway Xiaomi/Aqara emettono un suono molto acuto per circa un minuto. Il sensore stesso produce un suono d’allarme estremamente acuto.

 

Le dimensioni, come detto, sono limitate, così come il peso, intorno ai 30 grammi. Il dispositivo è alimentato tramite una batteria bottone standard CR123 (vedi immagini a seguire); il livello della batteria è comunicato alla centrale tramite protocollo ZigBee, protocollo utilizzato anche per la segnalazione delle eventuali rilevazioni di allagamento e per il pairing iniziale.

Il pairing – ovvero l’installazione – avviene tramite uso combinato del gateway e del sensore stesso: dando per scontata la precedente, iniziale configurazione del gateway sull’app, sarà sufficiente aprire l’applicazione (avendo cura di trovarsi sulla stessa Wi-Fi del Gateway) e tenere premuto il dorso del sensore che nasconde un pulsante: dopo tre secondi il sensore verrà rilevato dall’app e verrà aggiunto all’ambiente operativo presso il quale potrà poi essere configurato in termini di notifiche e automatismi.

I materiali di costruzione ci hanno colpito per qualità e compattezza. L’uso è ovviamente limitato al raggio d’azione della trasmissione radio tra sensore e Gateway che, in ambito ZigBee, è certificata per almeno 100 metri il linea d’aria (senza ostacoli e in assenza di ripetitori di segnale).

Sensore fumi - Xiaomi Aqara - Posteriore
il retro del sensore.

Compatibilità

Parlare del grado di compatibilità di un singolo componente ZigBee ha poco senso. Tali componenti, infatti, non possono essere usati da solo ma solo in accoppiata con un elemento BRIDGE/Gateway ZigBee↔︎TCP/IP, pertanto la sua compatibilità deriva direttamente dal grado di compatibilità di tale elemento “collettore” a cui è associato.

Abbiamo auto modo di testare con successo tale sensore associato:

L’uso del sensore associato ai gateway Xiaomi e Aqara fornisce parziale compatibilità con Google Assistant e Amazon Alexa, mentre non è supportato il servizio IFTTT. Come vedremo a seguire, questi limiti sono aggirabili in alcuni casi tramite il grado di integrabilità di questi gateway. Inoltre, mentre il gateway Aqara è nativamente compatibile con Apple HomeKit, il gateway Xiaomi non lo è.

L’uso con ConBee e RaspBee fornisce implicitamente un elevato grado di compatibilità, dato che questi due gateway funzionano direttamente con gli HUB personali software.

I possessori di Homey possono utilizzare direttamente il sensore senza bisogno di gateway (lo è Homey stesso), pertanto dato che Homey è compatibile con Google Assistant e Amazon Alexa (nonché IFTTT), lo diventa anche il sensore.

Integrabilità domotica

Il grado di integrabilità domotica, come per la compatibilità, passa per il gateway al quale il sensore viene collegato.

Il gateway Xiaomi è integrabile con praticamente tutte le realtà HUB software più note:

  • Home Assistant (vedi guida all’integrazione);
  • Homebridge (per rendere il gateway e quindi gli accessori ad esso connessi compatibile Apple HomeKit);
  • Domoticz;
  • openHAB.

Per quanto compatibile nativamente con Apple HomeKit, il gateway Aqara non è integrabile con gli HUB personali software. In pratica usando un gateway Aqara non è possibile integrare gli accessori ad esso connessi alla propria domotica personale. L’alternativa per risolvere questo problema esiste: utilizzare il sensore con il gateway della linea Xiaomi, il quale è integrabile con gli HUB personali (a differenza dell’Aqara). Una precisazione è d’obbligo: dato che gli HUB perosnali  sono a loro volta compatibili Apple HomeKit, il fatto che il gateway Xiaomi non sia compatibile con Apple HomeKit è un non-problema.

Se invece per integrare il sensore al proprio HUB personale non si vuole utilizzare un gateway Xiaomi / Aqara è possibile utilizzare in alternativa elementi come il BRIDGE/Gateway software deCONZ abbinato ad antenne ConBee e/o RaspBee (la prima con qualunque computer il secondo specificamente con Raspberry Pi). Ulteriore alternativa: è possibile integrare il sensore tramite il BIRDGE/Gateway dato dal binomio zigbee2mqtt + CC2531.

Homey, come detto, contiene in sé un’antenna ZigBee, quindi è in grado di integrare autonomamente il sensore senza bisogno di altri componenti.

Sensore fumi - Xiaomi Aqara
il sensore e la propria batteria e confezione.

Valutazione

Valutazione di dettaglio:

Qualità costruttiva
Funzionalità
Uso: qualità ed esperienza
Compatibilità
Integrabilità
Prezzo
Media
Il sensore di rilevazione fumo della Xiaomi ci piace molto perché costa pochissimo e ci permette di monitorare con semplicità (ed efficacia) la presenza di eventuali fumi, di conseguenza di eventuali incendi. La grande integrabilità domotica ci permette non solo di ricevere notifiche (non solo dall’app dell’eventuale gateway, ma dalla nostra domotica personale basata su HUB personali), ma anche e sopratutto di inserire il sensore quale trigger per eventuali – salvifiche – automazioni, ad esempio la notifica remota dello stato d’emergenza.

Un sensore di fumo può salvare un’abitazione (e i suoi occupanti).
Consigliatissimo.

ConBee II (Gateway ZigBee USB)


Please comment below