community italiana di domotica personale
 
Recensione: ITEAD Sonoff SNZB-04 – Sensore di apertura varchi (porte, finestre ecc.)

Recensione: ITEAD Sonoff SNZB-04 – Sensore di apertura varchi (porte, finestre ecc.)

Produttore: ITEAD
Categoria: Sensore
Tipologia: Sensore di apertura varchi (porte, finestre ecc.) / Ambientale
Tecnologia: ZigBee
Difficoltà d’installazione: Bassa
Semplicità d’uso: Alta
Disponibilità: Amazon
Revisione recensione: 1.0
SONOFF SNZB-04 - ZigBee Wireless Door:Window Sensor

Tra i tanti aspetti utili in ambito domotica personale spicca la possibilità di realizzare in proprio un sistema di sicurezza (per esempio, come da noi illustrato con Home Assistant) che consenta di tenere sotto controllo tantissimi e diversi aspetti dell’ambiente domestico: l’eventuale presenza di condizioni di pericolo dovute a gas e fumi, di allagamenti da perdite, di condizioni ambientali insalubri e, non ultimo, la presenza di individui non autorizzati nel perimetro domestico. Quest’ultimo aspetto solitamente si affronta tramite l’adozione di sensori di rilevazione presenza; prima però che entrino in gioco tali componenti, il primo strato di sicurezza è solitamente rappresentato dai sensori di apertura varchi per presidiare porte e finestre. Tali sensori tornano utili anche in diverse automazioni: la possibilità di attivare, per esempio, dei punti luce e molto altro.

In questo nostro test&recensione speriementiamo un sensore di ottimo successo, specie per il basso costo: ITEAD Sonoff SNZB-04 è un sensore per la rilevazione dell’apertura varchi sull’iper-adottato standard ZigBee.

Approfondiamolo assieme.

Caratteristiche

ITEAD Sonoff SNZB-04 è un sensore di apertura varchi tra i più classici, ovvero basato su microsensore magnetico reed. È quindi composto da un’unità principale e un’unità secondaria contenete il magnete; i due elementi vanno collocati sui due battenti del varco da monitorare (finestre, porte, bascule, cancelli ecc.) facendo in modo che ognuno sia posto su uno dei due battenti e che, a varco chiuso, i due elementi siano affiancati.

L’unità principale è piuttosto piccola (47 x 27 x 14mm), in plastica bianca, di forma rettangolare; di medesima forma anche il magnete secondario, ma di dimensioni più piccole (32 x 15 x 14mm).

Basato sullo standard ZigBee 3.0, è concepito da ITEAD per essere esplicitamente utilizzato nel proprio ecosistema: è infatti possibile utilizzarlo accoppiandolo al classico HUB ZigBee Sonoff oppure al recente Sonoff NSPanel Pro. Noi abbiamo effettuato i nostri test sia accoppiandolo a quest’ultimo così come ad altri BRIDGE/Gateway compatibili come ZigBee2MQTT.

Si tratta di un sensore piuttosto basico, in quanto in grado di fornire essenzialmente la sola rilevazione di stato del varco monitorato e poco altro, come lo stato della batteria e di una eventuale manomissione.  Assenti quindi eventuali sensori collaterali (come per esempio di luminosità o di temperatura/umidità, come capita in altri modelli di altre linee) ma sopratutto è assente la regolazione di sensibilità o di timeout di rilevazione.

Il sensore funziona entro i range operativo di -10° e +40° e non è in grado di sopportare le avversità climatiche: è infatti concepito per solo uso interno e non presenta alcuna certificazione IP.

Installazione

L’installazione, dal punto di vista fisico, è estremamente banale. Basta sfilare la linguetta plastica per attivare le batterie e quindi il sensore; dopodiché esso può essere installato presso il varco da monitorare utilizzando il biadesivo 3M in dotazione. Non è invece possibile utilizzare altri mezzi meccanici, per esempio viti a pressione o altro.

Naturalmente (in quanto Zigbee) per essere utilizzato in domotica il ITEAD Sonoff SNZB-03 deve poi essere associato a un BRIDGE/Gateway, il quale può essere o il “proprio”, ovvero quello della ITEAD (l’HUB ZigBee Sonoff oppure il Sonoff NSPanel Pro) per essere poi gestito tramite l’app mobile eWeLink (per iOS e Android) oppure – ancora meglio – con uno software, “jolly” che, come vedremo, abilita a molta più flessibilità di uso.

L’accoppiamento avviene tenendo premuto, per oltre cinque secondi, il piccolo pulsante nascosto dietro il forellino presente su uno dei lati: un micro-LED rosso comincerà a lampeggiare sotto la parte frontale dell’unità principale, indicando che il sensore è in modalità di accoppiamento.

Esperienza d’uso

Si tratta di un sensore davvero semplice, persino banale. Funzionare funziona, ma non fa niente di più di quello che ci si possa aspettare: rilevare lo stato aperto/chiuso del varco. Fine.

Peccato, perché la presenza di qualche funzionalità in più non avrebbe guastato: un sensore ambientale, per esempio, non sarebbe stato un dispiacere trovarlo. Inoltre abbiamo notato una certa lentezza nella rilevazione: il cambio di stato arriva al coordinator ZigBee con circa 1,5 secondi di latenza, non precisamente un fulmine, a differenza di quanto fanno altri modelli della stessa categoria. Quanto all’anti-effrazione del sensore, per quanto la rilevazione sia effettivamente riportata nel payload ZigBee non siamo mai riusciti a farla scattare: anche aprendo meccanicamente, di forza, il sensore, tale rilevazione non viene rilevata. Forse (ma non siamo riusciti a riprodurla), tale rilevazione di effrazione è intesa logica (in jamming o altro) e non come fisica.

Vetrina - Offerte del giorno

Compatibilità

Come per qualsiasi componente basato su protocollo ZigBee, l’analisi in termini di compatibilità va effettuata in relazione non tanto di quella diretta che il componente offre (fisiologicamente nulla) quanto a quella indirettamente garantita dalla domotica personale presso la quale la rete ZigBee – sulla quale viene attestato il componente – è gestita.

Se consideriamo – come troviamo sia giusto fare in questi casi – la compatibilità possibile integrando il componente a un HUB personale (come approfondito nel paragrafo a seguire), allora tale compatibilità è massima, in quanto l’adozione di HUB personali fornisce compatibilità agli smart speaker, ad Apple HomeKit a IFTTT e molto altro ancora.

Integrabilità domotica

Sul fronte integrazione ITEAD Sonoff SNZB-04 è ottimamente supportato.

HOME ASSISTANT

Questo sensore è il classico componente solitamente di facile integrazione  con il noto HUB personale software. Abbiamo testato il sensore con il BRIDGE/Gateway software ZigBee2MQTT col quale non abbiamo avuto alcun tipo di problema, come sopra spiegato. Confermato anche il supporto su deCONZ e su ZHA.

HOMEY

Homey è un HUB personale hardware dotato di coordionator ZigBee, la quale consente di gestire reti di questo tipo: va da sé che sia tecnicamente in grado di integrare componenti ZigBee generiche; nello specifico però è disponibile un’app di integrazione per i componenti della linea ITEAD Sonoff, pertanto è possibile utilizzare questo sensore in questo ecosistema senza particolari problemi.

ALTRI

Segnalata l’assenza di compatibilità con l’ecosistema Samsung SmartThings, sebbene non abbiamo avuto modo di verificarlo. openHAB e Domoticz, tramite ZigBee2MQTT, possono certamente integrare il sensore.

Valutazione

Qualità costruttiva
Funzionalità
Uso: qualità ed esperienza
Integrabilità domotica
Prezzo
Media
N.b. La spiegazione di questi parametri di valutazione è illustrata in dettaglio su questa scheda.
SONOFF SNZB-04 - ZigBee Wireless Door Window Sensor -BoAChe dire, oltre di non essere propriamente entusiasti di questo sensore. Malgrado esso funzioni bene e abbia le piccole dimensioni che ci si possa aspettare, non si tratta del modello di sensore di rilevazione apertura varchi che suggeriremmo a chi ci legge.

Sì, perchè sono varie le critiche che si possono portare a Sonoff SNZB-04 oltre ai pochi aspetti positivi: in primis la lentezza della rilevazione (oltre il secondo “sei lento”, se il mio scopo è quello di monitorare la sicurezza di un varco d’accesso), ma anche l’assenza di sensori integrativi e lo strano comportamento della rilevazione di effrazione rendono questo sensore, per ora, un’occasione persa. Diciamo che da ITEAD, capace sin qui di creare attuatori di grande livello, ci aspettiamo molto di più.

Chissà, magari la “2.0” sarà migliore.

Disponibilità: Amazon

Pros
  • Piccolo
  • Batteria di lunga durata
  • Altamente compatibile
Cons
  • Lentezza nella rilevazione
  • Tamper dal funzionamento anomalo

Altri sensori per la sicurezza:

⭐️ BEST IN CLASS ⭐️
Attualmente, per questa categoria di componenti il migliore da noi sperimentato è: LUMI Aqara – Sensore apertura Varchi
Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Telegram News Channel