community italiana di domotica personale
 
Recensione: OSRAM Ledvance Smart+ Lightining LED Zigbee (lampadina RGBW)

Recensione: OSRAM Ledvance Smart+ Lightining LED Zigbee (lampadina RGBW)

OGGI: La vetrina è aggiornata con tutte le offerte sulla domotica personale (e non solo)! Vetrina
Produttore: OSRAM Ledvance
Categoria: Attuatore
Tipologia: Lampadina LED RGBW
Tecnologia: ZigBee
Difficoltà d’installazione: Bassa
Semplicità d’uso: Alta
Disponibilità: Amazon
Revisione recensione: 1.0

OSRAM Ledvance Smart+ Lightining LED RGBW Zigbee

Qualità tedesca

La domotica personale non parla solo lingue asiatiche, ma anche europee. È il caso della linea LEDVANCE SMART+ della tedesca OSRAM, un insieme di prodotti smart per la casa di tutto rispetto. Nel caso specifico, abbiamo avuto modo di testare (e, alla fine, usare anche per le nostre case personali) la lampadina LED RGBW basata su standard ZigBee.

Caratteristiche

OSRAM Ledvance Smart+ Lightining LED Zigbee è una lampadina RGBW con attacco classico E27 con alimentazione 230v a rete domestica. L’assorbimento equivalente è di 60W, mentre quello effettivo è di 9W per una luminosità – massima – di 800 lumen. Regolabile nell’intensità luminosa, può anche essere regolata in termini di temperatura del bianco sul singolo canale oppure sui tre rosso-verde-blu, consentendo all’utente di scegliere tonalità di colore specifiche. L‘indice di resa cromatica è 80.

Basata su standard ZigBee, può essere controllata dai più disparati BRIDGE/Gateway basati su tale tecnologia: la linea, infatti, non prevede un proprio elemento di gestione (come capita per altre linee), ma demanda all’utente la scelta del più appropriato. Come vedremo in seguito, abbiamo rilevato piena compatibilità con alcuni tra i BRIDGE/Gateway software più utilizzati al momento dalla platea mondiale.

Trattandosi di un componente alimentato, funge (anche da “spenta”) come importante repeater (“router”) di segnale ZigBee aumentando così – automaticamente – la copertura della propria rete ZigBee.

Esperienza d’uso

I test maggiori li abbiamo condotti con successo con ZigBee2MQTT, forse il BRIDGE/Gateway software al momento più adottato worldwide, ma abbiamo rilevato compatibilità anche con deCONZ, con ZigBee2Tasmota e con ZHA di Home Assistant. 

In base ai nostri test, la lampadina viene controllata senza particolari problemi: tramite ZigBee2MQTT abbiamo rilevato i seguenti stati:

{
    "brightness": 204,
    "color": {
        "hue": 33,
        "saturation": 79,
        "x": 0.448,
        "y": 0.4076
    },
    "color_mode": "color_temp",
    "color_temp": 350,
    "color_temp_startup": 65535,
    "linkquality": 15,
    "state": "ON",
    "update": {
        "state": "idle"
    },
    "update_available": false
} 

Siamo inoltre risulti a effettuare senza problemi l’aggiornamento firmware rilevato come disponibile alla prima intervista fatta in fase di associazione della lampadina col BRIDGE, cosa che si fa mettendo quest’ultimo in ascolto e  accendendo/spegnendo la lampadina cinque volte di seguito.

Come spiegato anche sulla pagina di dettaglio di ZigBee2MQTT, è possibile impostare la durata delle transizioni da uno stato all’altro (eg. dall’accensione allo spegnimento, piuttosto che il cambio di colore, di luminosità eccetera) esprimendola in secondi, nonché regolare degli effetti pre-impostati, ovvero:

  • blink;
  • breathe;
  • okay
  • channel_change
  • finish_effect
  • stop_effect

Il tutto sempre tramite comandi canalizzati via ZigBee. Sembra però che talvolta gli effetti vengano eseguiti in modo non corretto o addirittura non vengano eseguiti, ma non siamo riusciti a capire di preciso quale sia il comportamento e soprattutto le cause. A di là di questo, la lampadina reagisce alle regolazioni sempre molto prontamente e senza tentennamenti.

La lampadina è compatibile anche con gli smart speaker Amazon Echo (Alexa) e Google Nest (Assistant) – purché ovviamente dotati di coordinator (antenna) Zigbee (eg. il modello Amazon Echo 4 gen)

Integrabilità domotica

Ovviamente l‘integrabilità domotica è cruciale, per questo attuatore luminoso, dato che non prevede, di suo, un BRIDGE/Gateway “della propria linea prodotto” della Ledvance.

Come detto, i test sui maggiori BRIDGE/Gateway software sono risultati positivi:

  • ZigBee2MQTT
  • deCONZ
  • ZHA
  • Zigbee2Tasmota

quindi, nessun problema a integrare la lampadina e le sue funzioni ai maggiori HUB personali, come per esempio Home Assistant, openHAB e altri.  La compatibilità con Apple HomeKit non è diretta, ma può essere realizzata indirettamente (ed efficacemente) tramite l’integrazione con gli HUB personali sopra elencati.

Nessun problema anche con HUB personali hardware come Homey e Samsung SmartThings.

Home Assistant - OSRAM Ledvance Smart+ Lightining LED Zigbee
l’integrazione su Home Assistant via ZigBee2MQTT.

Valutazione

Qualità costruttiva
Funzionalità
Uso: qualità ed esperienza
Integrabilità domotica
Prezzo
Media
N.b. La spiegazione di questi parametri di valutazione è illustrata in dettaglio su questa scheda.
OSRAM Ledvance Smart+ Lightining LED RGBW Zigbee - BoAUn attuatore ZigBee di questo tipo deve: lavorare bene un po’ con qualsiasi BRIDGE/Gateway, fungere da repeater, essere facilmente configurabile e funzionare senza anomalie. Questa OSRAM Ledvance Smart+ Lightining LED RGBW lo fa senza problemi (e immaginiamo così facciano anche i suoi compagni della stessa linea) e, oltre a questo, deve costare il giusto.

Un altro aspetto infatti è proprio il prezzo, il quale – specie in confezioni da più pezzi – è davvero interessante, specie perché non è solo per l’appunto una lampadina ZigBee, ma anche un valido ripetitore di segnale.

Disponibilità: Amazon

Pros
  • Ben costruita (qualità OSRAM)
  • Buona emissione di luce
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Alta integrabilità domotica
Cons
  • Niente in particolare

Altri componenti di questo tipo:

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.