Rendere un sensore per piante Xiaomi compatibile Apple HomeKit via Homebridge

3 minuti di lettura
SCOPI DELLA GUIDA:
CONCETTI AFFRONTATI:
  • Installazione e configurazione software
COMPONENTI SOFTWARE UTILIZZATE:
PREREQUISITI:
DISPOSITIVI FISICI UTILIZZATI:
GUIDA MAGGIORMENTE INDICATA PER:

Apple-200x200

Note e disclaimer
  • qualsiasi modifica all'impianto elettrico dev'essere effettuata da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (la presente guida ha puro scopo didattico);
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere la garanzia.

Abstract

 

Xiaomi Mi Flora SmartIl plugin “homebridge-mi-hygrothermograph” è concepito per sfruttare le capacità Bluetooth LE del computer sul quale è in esecuzione Homebridge al fine di comunicare con il multi-sensore per piante Xiaomi Mi Flora Smart, sensore particolarmente apprezzato per prezzo, design, funzionalità, precisione e grado di integrabilità domotica con i maggiori HUB personali, rendendolo così compatibile Apple HomeKit.

Abbiamo testato con successo il funzionamento di questo plugin (di cui illustriamo le modalità di integrazione nella presente guida) su hardware Raspberry Pi; altresì non esiste particolare ostacolo nell’implementazione del plugin anche su computer tradizionali con Windows, macOS, Linux: l’importante è che sia presente un’antenna Bluetooth LE compatibile con la libreria open-source “Noble.

Installazione

L’installazione, come tutti i plugin per Homebridge – è semplicissima.

Eseguire il seguente comando – su sistemi unix-based (linux, Raspberry ecc.) da terminale, da sistemi Windows su prompt dei comandi:

sudo npm install -g --unsafe-perm homebridge-mi-flower-care

e attendere il termine della procedura. In caso di sistemi Windows, rimuovere il prefisso “sudo”.

Nb. In caso Homebridge sia già in esecuzione come servizio (come descritto nelle nostre guide di installazione), provvedere a interromperlo prima dell’installazione tramite il comando:

sudo systemctl stop homebridge

Dopo l’installazione del plugin è necessario installare, in caso non siano già presenti, le librerie accessorie necessarie al suo funzionamento. Eseguire pertanto il seguente comando:

sudo apt-get install bluetooth bluez libbluetooth-dev libudev-dev

In caso di sistemi Windows, rimuovere il prefisso “sudo”.

Configurazione

La configurazione del plugin prevede l’aggiunta al file di configurazione di Homebridge  di uno o più accessori così configurati:

"accessories": [
 {
  "accessory": "mi-flower-care",
  "name": "Lavanda",
  "deviceId": "AA:BB:CC:DD:EE:FF",
  "interval": 300
  }
]

Spiegazione dei campi.

CampoDescrizione
accessoryRichiesto – Dev’essere necessariamente “mi-flower-care”.
nameRichiesto – Nome dell’accessorio.
deviceId
Richiesto – Indica l’indirizzo MAC del sensore.
intervalRichiesto – Numero di secondi per l’aggiornamento del sensore. Minimo 1 (altamente NON raccomandato), massimo 600.
humidityAlertLevelOpzionale – Soglia di umidità del terriccio oltre la quale far scattare il trigger di alert presso l’app “Casa”. Consigliato “30” (%).
lowLightAlertLevelOpzionale – Soglia di luminosità al di sotto della quale far scattare il trigger di alert presso l’app “Casa”. Consigliato “2000“.

La configurazione impone di indicare puntualmente l’indirizzo MAC del dispositivo da censire.
In caso siano presenti più sensori è invece necessario utilizzare una configurazione analoga a quella che segue:

"accessories": [
  {
	"accessory": "mi-flower-care",
	"name": "Lavanda",
	"deviceId": "A1:BB:CC:DD:EE:FF",
	"interval": 300
  },
  {
	"accessory": "mi-flower-care",
	"name": "Gelsomino",
	"deviceId": "A2:BB:CC:DD:EE:FF",
	"interval": 300
  }
]

la quale, appunto, elenca puntualmente gli indirizzi MAC dei vari dispositivi.

COME SCOPRIRE GLI INDIRIZZI MAC

Ovviamente per indicare gli indirizzi MAC in configurazione è necessario conoscerli.
In caso si stia utilizzando Raspberry PI (con sistema operativo Raspbian), è semplicemente necessario eseguire il seguente comando:

sudo hcitool lescan

Tale comando visualizza a schermo tutti gli indirizzi MAC rilevati nell’ambiente. Gli indirizzi MAC del termometro Bluetooth di nostro interesse sono quelli etichettati come “Flower care“.

Gli utenti Apple macOS possono invece utilizzare tool come Bluetooth Explorer.
Gli utenti Apple iOS possono infine utilizzare l’app (per iPhone/iPad) nRF Connect.

N.b. Gli indirizzi MAC rilevati in questi due ultimi casi (macOS e iOS) viene riportati con un formato del tipo “5C61F8CE-9F0B-4371-B996-5C9AE0E0D14B”.

Utilizzo

Gli accessori appaiono su HomeKit come due diversi sensori. Essi possono essere utilizzato con le automazioni tipiche dell’ambiente domotico Apple, specialmente tramite l’app Elgato “Eve”, la quale, com’è noto, accede e gestisce alle entità presenti sull’app “Casa” di Apple.

Xiaomi Mi Flora Smart homebridge-mi-flower-care

 

Aggiornamento

Per aggiornare il package è sufficiente eseguire il seguente comando:

sudo npm update -g -dev homebridge-mi-hygrothermograph

avendo cura, precedentemente, di aver fermato eventuali esecuzioni di Homebridge in corso.


Logo Apple HomeKitATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica ad Apple Homekit, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Please comment below