community italiana di domotica personale
 
HOT – Aggiornamento “Weeka” per deCONZ

HOT – Aggiornamento “Weeka” per deCONZ

deCONZ Logo

Nuovo, corposo aggiornamento in casa Phoscon per il suo BRIDGA/Gateway software ZigBee per domotica personale, aggiornamento battezzato per l’occasione col nome in codice “Weeka“. Il software “deCONZ” (un BRIGE/Gateway per l’integrazione di componenti ZigBee di diversi brand come Philips, IKEA, Xiaomi, LUMI e molti, moltissimi altri) si aggiorna alla versione stabile 2.15.3, introducendo molte novità e correzioni.

Nessun nuovo firmware per i coordinator ConBee e RaspBee (utilizzabili anche con l’ottimo e consigliato BRIDGE/Gateway ZigBee2MQTT): l’ultimo in ordine di tempo rimane quello relativo alla versione Crossfade.

Matter

Man mano che il lancio ufficiale di Matter si avvicina, sorge la domanda se ConBee II o deCONZ lo supporteranno. Ecco alcuni pensieri al riguardo.

Per consentire ai propri dispositivi Zigbee di affacciarsi al mondo Matter tramite deCONZ, esso dovrà fornire un’API Matter Bridge, ovvero un “ponte” software tra il mondo ZigBee amministrato da deCONZ e una eventuale rete Matter. 

Per quanto riguarda ConBee II (nonché il suo non ancora presentato successore), dato che tale coordinator non può gestire Zigbee e Thread contemporaneamente, Phoscon ha ipotizzato (appunto, in un futuro) di rendere disponibile anche un firmware OpenThead come firmware base per consentire all’utente di definire anche reti Thread/Matter.

Oltre a esporre dispositivi Zigbee al mondo Matter, anche il contrario è molto interessante: deCONZ quale client Matter potrebbe infatti dialogare senza problemi con i dispositivi finali Matter. Ciò consentirebbe al sistema di regole deCONZ di consentire a un interruttore Zigbee di controllare una luce Matter, per esempio, e molto altro. Gli ostacoli qui sembrano inferiori rispetto all’API Matter Bridge, che vive di tutta una serie di “se” tecnici che non stiamo qui ad elencare.

Lo schema di gioco “to be” dovrebbe essere il seguente:

deCONZ Matter to-be - aprile 2022

Interfaccia

Avviata già dalla versione precedente, continua l’attività di completa riscrittura dell’intefaccia, che già da ora è in esecuzione quale applicazione a sé. In questa nuova versione molti sono stati gli aggiustamenti in previsione dell’ulteriore rilscio previsto per metà anno.

Visivamente, tale interfaccia apparirà a pieno dalla prossime versioni con stile FUI (Future User Interface), uno stile grafico molto da film Sci-Fi.

Nuovi dispositivi supportati

Molto apprezzati a partire dall’ultimo aggiornamento stabile, i DDF hanno consentito il rapido on-boarding di nuovi componenti ZigBee sul BRIDGE/Gateway deCONZ. Questo nuovo approccio è introdotto in logica openness, sulla quale deCONZ è stato un po’ carente negli ultimi anni.

Alcuni nuovi dispositivi supportati sono:

  • DDF for Sunricher 2/4/8 button switches (anche distribuiti come EcoDim, SLC, Namron, ROBB);
  • DDF for Xiaomi H1 single rocker switch;
  • DDF for Xiaomi H1 dual rocker switch;
  • DDF for Xiaomi sensore ambientale (WSDCGQ01LM) – miglioramento di componente già supportato;
  • DDF for Blitzwolf BW-SHP13 smart plug;
  • DDF for Blitzwolf BW-SHP15 smart plug;
  • DDF for Tuya water sensor (_TZ3000_d16y6col);
  • DDF for Danfoss Ally thermostat;
  • DDF for THIRDREALITY motion sensor;
  • DDF for ubisys J1 window covering controller;
  • DDF cleanup Develco Frient KEPZB-110 – miglioramento di componente già supportato;
  • DDF for Develco Frient SMSZB-120 sensore di fumo – miglioramento di componente già supportato;
  • DDF for OSRAM/Centralite Motion Sensor
  • DDF for Xiaomi Mijia contact sensor (MCCGQ01LM) – miglioramento di componente già supportato;

e altri.

Altro

  • risolti molti problemi di stabilità complessiva;
  • migliorate le regolazioni di offset su alcuni componenti già compatibili;
  • migliorato il supporto a svariati componenti già compatibili

e altro ancora.

Aggiornamento

Per gli utenti che utilizzino deCONZ installato come applicativo su Raspbian (o genericamente su Linux), si precisa di installare anche le librerie libqt5qml5 e qtdeclarative5-dev.

Prima di installare l’aggiornamento, si consiglia caldamente di effettuare un backup della propria configurazione tramite l’interfaccia web di deCONZ.

Le varie modalità di aggiornamento di deCONZ e del firmware le abbiamo elencate e spiegate qui:

Utilità: come aggiornare deCONZ e il firmware ConBee/RaspBee

Dicci la tua o poni la tua domanda nei commenti qui sotto!

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Telegram News Channel