community italiana di domotica personale
 
Firmware ESPHome, disponibile l’aggiornamento alla versione 2022.5

Firmware ESPHome, disponibile l’aggiornamento alla versione 2022.5

Amazon - Promozioni del giorno

ESPHome Logo

ESPHome, il sempre più apprezzato firmware per dispositivi basati su SOC ESP32/ESP8266 per l’uso in ambito di domotica personale si aggiorna con una nuova release. La nuova versione 2022.5 porta con sé una serie di novità, correzione bug, nuove logiche e qualche nuovo componente e servizio supportato.

Alcuni nostri progetti basati su questo firmware:

ATTENZIONE: la versione minima supportata di Python – sul quale si appoggia ESPHome – è ora la 3.8. Se sul proprio sistema si utilizza una versione precedente (a meno che non si usi ESPHome tramite Docker o come add-on su Home Assistant OS, dove il problema non si pone), provvedere ad aggiornarla prima di aggiornare la suite di tool ESPHome.

ESPHome 2022.5

Nell’elenco dei nuovi componenti, ben quindici gli elementi, senza poi considerare le ulteriori novità che questa versione porta in seno.

Rinomina

ESPHome ora offre un modo per rinominare i propri dispositivi, cosa che sinora non era possibile. Questo viene fatto creando un nuovo file YAML con il nuovo nome file, cambiando il nome all’interno di YAML e quindi caricando via OTA sul dispositivo nel nome host esistente. Se tutto ha esito positivo, il vecchio file YAML viene rimosso e si potrà continuare a configurare il dispositivo appena nominato.

Crittografia!

La crittografia del trasporto API è ora abilitata per default ogni qual volta si crea un nuovo dispositivo su ESPHome. Questo genera automaticamente una chiave di crittografia casuale nel file YAML del dispositivo; tale chiave sarà necessaria quando si provvederà ad integrare il dispositivo su Home Assistant.

Questo consente di utilizzare comunicazioni più sicure da e per i device dotati di firmware ESPHome.

Laddove non si voglia usare la crittografia è sufficiente rimuovere le righe relative alla chiave di crittografia dal corrispondente file di configurazione YAML, per esempio:

api:
  encryption:
    key: "F/bN2WG3GYqlvaajDTR00GO82fPShtUcJyfeEXocQ8E="

poi salvare, ricompilare e aggiornare il device.

Ovviamente, questo vale al contrario per chi volesse attivare la crittografia su componeti già esistenti: basterà aggiungere la chiave encryption come da configurazione qui sopra (inventandosi una propria chiave causale) e provvedere poi, su Home Assistant, a indicare la chiave crittografica (basterà cliccare “Riconfigura” sul device nella sezione “Integrazioni” dell’HUB).

Select & Number

Il componente “Select” si arricchisce di nuove funzionalità come select.first, select.last, select.next, e select.previous.

Tutti i dettagli sulla pagina dedicata al componente.

Nuovi componenti

La lista completa delle novità con tutti i dettagli è disponibile qui.


AGGIORNAMENTO

Per aggiornare l’ambiente operativo:

pip3 install esphome --upgrade
docker pull esphome/esphome
  • su Home Assistant OS è sufficiente recarsi presso “Supervisor” > “ESPHome” e cliccare su “UPDATE“:

ESPHome - HASSIO Update


Per aggiornare, invece, i componenti dotati in precedenza di firmware ESPHome, dopo aver provveduto all’aggiornamento dell’ambiente operativo è sufficiente recarsi presso la lista dei propri componenti (già accesi e presenti in rete) e cliccare su “UPLOAD“, aggiornamento che avverrà come d’abitudine via OTA (over-the-air), previa una ricompilazione del firmware (automatica).

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Amazon - Promozioni del giorno