La pietra filosofale della domotica: nasce Powahome

2 minuti di lettura
Powahome Logo
PAROLA D’ORDINE: INNOVARE

– È un’eccellenza romana quella artefice della nascita, presentata al mondo della domotica e dell’IoT proprio oggi, dei dispositivi Powahome, dispositivi che non esitiamo a definire vere e proprie pietre filosofali in ottica di una domotica economica e sostenibile.

Powahome prende il nome dalla realtà che l’ha ideato e realizzato: trattasi di una start up romana finanziata da LVenture Group e da un gruppo di Business Angel, accelerata da LUISS EnLabs, che annuncia proprio oggi il lancio sul mercato italiano di questi innovativi dispositivi per smart home.

Powahome dispositivo
Powahome montato accanto a un frutto tradizionale

Il sistema Powahome serve sostanzialmente a controllare localmente e da remoto interruttori, prese elettriche ed avvolgibili motorizzate, non necessita di centraline di controllo e si installa in sole 2 ore senza modifiche all’impianto elettrico esistente.

I dispositivi sono così piccoli che possono essere installati nelle cassette dell’impianto elettrico, affiancando così gli interruttori preesistenti (vedi immagine). Gli interruttori meccanici preesistenti continuano a funzionare, ma diventando dei veri e propri attuatori domotici.

Con Powahome gli attuatori diventano controllabili da qualunque parte del mondo grazie ad un’app per smartphone personalizzabile in base alle esigenze dell’utente. Il sistema funziona con la tecnologia Wi-Fi e non necessita di centraline aggiuntive da installare e configurare perché si appoggia alla rete già usata in casa per navigare su internet.

Powahome InstallazionePowahome si integra attualmente con il sistema di controllo vocale Google Home (Assistant) e sarà presto compatibile con Apple HomeKit, Amazon Echo (Alexa) e con i principali sistemi di controllo domotico come IFTTT e SmartThings.

Interpellati da noi, i due startupper nonché fratelli Michele e Pasquale Longo ci confermano che per il sistema di loro ideazione Powahome verranno a breve rilasciate API di interfacciamento, il che significa aprire agli sviluppatori di tutto il mondo e, di conseguenza, alla possibilità nello sviluppo di plugin/componenti/addon per i maggiori HUB personali.

inDomus si batte per una domotica personale integrata, aperta e centralizzata, pertanto recepiamo questa notizia con grandissimo enstusiasmo. Auspichiamo che il rilascio delle API avvenga quanto prima umanamente possibile e auspichiamo che sia lo stesso team di sviluppo Powahome a rilasciare le componenti utili all’integrazioni sulle nostre domotiche HUB-centriche.

Nell’attesa, al team di Powahome vanno i nostri migliori auguri e complimenti.
Non vediamo l’ora di poter provare e recensire per voi questi nuovi, innovativi dispositivi.

Maggiori informazioni sul sito di Powahome.

Powahome App


Please comment below