community italiana di domotica personale
 
HOT – Google annuncia con Nest la propria rivoluzione in campo domotico

HOT – Google annuncia con Nest la propria rivoluzione in campo domotico

Amazon - Promozioni del giorno

Nell’ambito dell’annuale convention Google I/O, in corso in questi giorni di maggio, Google ha annunciato – tra le altre cose – la propria nuova strategia in ambito domotico, la quale vede protagonista il marchio assorbito nel 2014, Nest.

Nest è uno dei brand più conosciuti e di valore in ambito domotica personale. Per portare un esempio, uno dei suoi prodotti più noti, che abbiamo avuto modo di valutare è il Nest Learning Thermostat.

Sarà proprio questo brand ad assumere in toto componenti e soluzioni nell’ambito di domotica personale per conto del gigante di Mountain View: a partire dai prossimi mesi vedremo sparire nomi come Google Home, Google Assistant per vederli sostituiti (probabilmente) da Nest Home, Nest Assistant e così via. Da qui in poi, la domotica firmata Google sarà completamente gestita ed erogata – per lo meno in termini di componentistica, da Nest. La certificazione dei prodotti avrà dicitura “Works with Google Assistant”.

Google I/O 2019 è stata l’occasione per questo importante annuncio nonché per la presentazione del primo prodotto battezzato sotto questa unione: è il Nest Hub Max, una diretta evoluzione del noto Google Home Hub (ora rinominato Nest Home Hub), una sorta di smart speaker dotato di schermo touch e interfaccia. Questo nuovo modello si differenzierà dal display più grande e caratteristiche più qualitative sul fronte elettronico e di riproduzione audio.

Nest Hub Max - Nest Hub

Nest Hub Max sarà inoltre dotato di telecamera frontale, non una grande evoluzione se non nell’uso che il dispositivo ne farà: Google (pardon, Nest) introduce il riconoscimento facciale – per l’esecuzione di funzionalità private – nonché l’introduzione di gesture (per esempio poter avviare/fermare la musica con un gesto del palmo della mano). Il dispositivo ricalca Nest Home Hub sulle altre funzioni: integrazione con le altre componenti Nest, con YouTube e così via.

Indicato il prezzo di Nest Hub Max (229$ iniziali) e la disponibilità internazionale (Stati Uniti, nel Regno Unito e Australia), mentre – ottima notizia – a breve sarà disponibile anche in Italia il fratello minore Nest Home Hub, il quale sarà posizionato su una fascia di prezzo di 129 euro presso lo store Google.

Google I/O 2019

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Amazon - Promozioni del giorno