Aeotec Z-Stick Gen5 (BRIDGE/Gateway USB Z-Wave)

5 minuti di lettura
Produttore: Ateotec
Categoria: BRIDGE/Gateway ZigBee↔︎TCP/IP
Tipologia: Dongle USB
Tecnologia: Wi-Fi / Z-Wave Plus
Difficoltà d’installazione: Bassa
Semplicità d’uso: Media
Disponibilità: Amazon
Revisione recensione: 1.1
Aeotec Z-Stick Gen5
Z-Wave AL TOP

Le tecnologia Z-Wave, come è noto, è tra le più apprezzate in ambito di domotica personale. Il motivi sono molteplici: grande disponibilità di componenti, grande facilità di utilizzo, superamento dei limiti legati alle dimensioni dell’ambiente (tipici quando per esempio si usano tecnologie come la comunque valida ZigBee o, peggio ancora, il bluetooth) grazie all’adozione della filosofia mesh, la quale prevede che ogni elemento (alimentato non a batteria) della rete funga da micro-ripetitore, generando così network capaci di coprire interi stabili senza bisogno di una particolare preparazione tecnica (cosa che invece è necessaria, per esempio, configurando reti mesh Wi-Fi).

Per dotarsi di una rete Z-Wave (o banalmente, per controllare anche un singolo componete basato di su di essa) è necessario dotarsi di almeno un singolo elemento “nodo controllore” tale da generare una rete di questo tipo alla quale, appunto collegare successivi nodi (essi siano controllori o slave).

AEOTEC Logo

Tra le scelte di mercato più note, Aeotec presenta a catalogo una serie molto vasta di componenti compatibili Z-Wave a capo dei quali si pone un elemento cardine, la Aeotec Z-Stick Gen5, un dongle USB utile a dotare i propri sistemi di un nodo controllore atto, appunto, alla definizione di una propria rete Z-Wave. In pratica, collegando questo componente tramite USB ad un computer dotato di un software standard di controllo Z-Wave (a seguire chiariamo questo concetto) è possibile alimentarlo e dotare l’ambiente di una rete Z-Wave e, ovviamente, amministrarla via software. Aeotec Z-Stick Gen5 è in pratica l’antagonista di BRIDGE/Gateway come ConBee, quest’ultimo però dedicato alle connessioni ZigBee.

Caratteristiche

Aeotec Z-Stick Gen5 appare come una tipica chiavetta USB, sebbene le dimensioni (88mm x 28mm) siano leggermente più grandi di una tipica chiavetta per uso storage esterno. In plastica bianca opaca (forse ABS), sul dorso presenta un pulsante sagomato che nasconde un led muticolore; tale pulsante serve per impostare la chiavetta in learning mode qualora non sia possibile effettuare tale procedura – utile per dare accesso a ulteriori nodi alla rete Z-Wave – via software. Un ulteriore pulsante sul retro (raggiungibile con un ago) consente il reset del device.

La Aeotec Z-Stick Gen5 si alimenta tramite USB, ma presenta una batteria interna da 100 mAh capace di mantenerla alimentata fino a 15 giorni consecutivi.

Z-Wave Plus

Il range operativo è valutato dal produttore oltre i 150 metri in campo libero, valore nelle corde di un tipico BRIDGE/Gateway Z-Wave. Possiamo confermare di aver rilevato il segnale della rete Z-Wave emesso da questo dongle a una distanza di due piani di scale (e relativi solai in cemento armato) con un’attenuazione non eccessiva, comunque utilizzabile.

Aeotec Z-Stick Gen5 supporta retrocompatibilmente tutti gli standard attuali Z-Wave, incluso il più recente Z-Wave Plus, il quale garantisce fino al 250% di banda e il 67% di copertura in più, maggiore encryption e sicurezza rispetto al primo standard.

Infine, il dongle Z-Wave di Aeotec consente l’aggiornamento OTA (Over-the-air) del firmware proprio e dei nodi ad esso connessi.

Aeotec Z-Stick Gen5

Uso

Come suggerito precedentemente, Aeotec Z-Stick Gen5 è utile per dotare il proprio ambiente di una rete Z-Wave. L’amministrazione di questa rete – ovvero la presenza di ulteriori nodi – è dipendente dal tipo di software che si decide di utilizzare.

Aeotec Z-Stick Gen5 infatti non dispone di un proprio software/app mobile per la gestione dei nodi controller e/o slave della propria rete Z-Wave: è di fatto un componente standard controllabile da più realtà software diverse.

Il campo di implementazione di Aeotec Z-Stick Gen5 è tipicamente quello degli HUB personali: è infatti utilizzabile senza particolari problemi da realtà come Home Assistant, openHAB, Domoticz, ma anche realtà PRO, quali HomeSeer, Axial, indigo, Z-Way e molto altro.

Compatibilità

Aeotec Z-Stick Gen5 PackageL’analisi in termini di compatibilità va fatta in relazione non tanto della compatibilità diretta che il componente offre quanto quella indiretta garantita agli accessori che potranno essere configurati e controllati tramite la definizione della rete Z-Wave tramite Aeotec Z-Stick Gen5.

Come spiegato, Aeotec Z-Stick Gen5 non dispone di una propria app di controllo: i propri servigi, per così dire, sono garantiti dai software che, tramite la porta USB del computer sul quale sono in esecuzione, riescano a pilotarla.

Non ha senso quindi parlare di compatibilità nei confronti degli smart speaker, di Apple HomeKit o altri servizi: tali gradi di compatibilità sono tutti indiretti (e sono garantiti in base ai software in uso) e relativi agli accessori Z-Wave in uso.

La compatibilità è certamente massima rispetto agli standard Z-Wave rispettati da Aeotec Z-Stick Gen5: è questa la certezza più importante.

Integrabilità domotica

In termini di integrabilità domotica, Aeotec Z-Stick Gen5 non presenta – ovviamente, dato il concept sul quale è basata – problemi di sorta.

HOME ASSISTANT

Aeotec Z-Stick Gen5 si integra senza alcun problema col più noto degli HUB personali software in un modo davvero banale. È infatti sufficiente aggiungere in configurazione due (letteralmente) righe di codice per abilitare tale componente e attivare le funzionalità Z-Wave dell’HUB (quali la gestione completa dei nodi e delle entità derivanti dalla loro integrazione).

Una volta integrato il dongle all’HUB è possibile gestire la rete Z-Wave quindi aggiungere, configurare e rimuovere nodi n modo piuttosto semplice. A questo abbiamo dedicato una guida ad hoc.

HOMEY

Parlare di integrabilità domotica di un’antenna Z-Wave con Homey non ha alcun senso: chi possiede Homey possiede infatti – nativamente – anche il supporto a tale standard.

openHAB e Domoticz

Anche openHAB e Domoticz, come Home Assistant, supportano nativamente l’integrazione con questo BRIDGE/Gateway; è quindi possibile gestire la propria rete Z-Wave con questi HUB personali.

HOMEBRIDGE

Homebridge, BRIDGE software per rendere compatibili con Apple HomeKit dispositivi non nativamente compatibili con tale standard, non pare esser dotato di un plugin tale da gestire direttamente Aeotec Z-Stick Gen5. In realtà la cosa è più che normale per una questione squisitamente architetturale sulla quale non ci dilunghiamo (parliamone semmai sul FORUM); è infatti più naturale immaginare la disponibilità di un plugin che permetta a Homebridge di dialogare con altri HUB in grado di gestire il componente. È il caso – ed è solo un esempio – del plugin “homebridge-zway“, il quale consente di collegare Homebridge con un’istanza del server Z-Way, componente software che permette di gestire in toto una rete Z-Wave a partire da antenne come (o analoghe a) Aeotec Z-Stick Gen5.

In pratica:

  • si installa Z-Way;
  • si configura su di esso Aeotec Z-Stick Gen5;
  • si configura su di esso la rete Z-Wave e vi si aggiungono gli accessori Z-Wave;
  • si collega Homebridge a Z-Way tramite “homebridge-zway“;
  • a questo punto l’app “Casa” vedrà tutti gli accessori Z-Wave definiti su Z-Way.

Funziona, ma ha più senso gestire direttamente la rete Z-Wave da un HUB come Home Assistant o Homey e poi tramite essi “esporre” le entità Z-Wave ad Apple HomeKit.

HUBIntegrabilitàNote
Home Assistant✔️Pieno supporto a reti e dispositivi Z-Wave.
Homebridge (Apple HomeKit)✔️Pieno supporto a reti e dispositivi Z-Wave tramite Z-Way e relativo plugin di integrazione
openHAB✔️Pieno supporto a reti e dispositivi Z-Wave.
Domoticz✔️Pieno supporto a reti e dispositivi Z-Wave.
Homey✔️Pieno supporto a reti e dispositivi Z-Wave.

Valutazione

Valutazione di dettaglio:

Qualità costruttiva
Funzionalità
Uso: qualità ed esperienza
Compatibilità
Integrabilità
Prezzo
Media

Aeotec Z-Stick Gen5 - BoAAbbiamo testato Aeotec Z-Stick Gen5 per svariati giorni sostanzialmente con Home Assistant e con accessori Z-Wave molto diversi tra loro (principalmente, attuatori e sensori di marche diverse) e ciò che più ci ha colpiti è la robustezza dell’architettura, il che non è certo una novità: l’affidabilità, la stabilità e la sicurezza dello standard Z-Wave non lo scopre certo oggi inDomus.

Quel che però ci ha fatto piacere è l’affidabilità del binomio HUB personale – antenna Aeotec. Non abbiamo mai rilevato una disconnessione (tra l’altro un accessorio è stato posto volutamente molto distante dalla Z-Stick) o un malfunzionamento di sorta.

Aeotec Z-Stick Gen5 è costruita bene, funziona altrettanto bene, costa il giusto: se Z-Wave è un protocollo che vi interessa per affidabilità, copertura e sicurezza, allora questo BRIDGE/Gateway è certamente una delle soluzioni che ci sentiamo di consigliare senza riserve.


Please comment below