Cambio stagione: notifiche Home Assistant quando la temperatura esterna è maggiore dell’interna (e viceversa)

SCOPI DEL PROGETTO:
  • Definire un’automazione che invii automaticamente una notifica agli inquilini quando la temperatura atmosferica viene rilevata maggiore di quella interna all’ambiente domotico (e viceversa)
  • Livello di difficoltà: basso
  • Costo: nullo
CONCETTI AFFRONTATI:
COMPONENTI SOFTWARE UTILIZZATE:
DISPOSITIVI FISICI UTILIZZATI:
  • Un qualunque sensore di temperatura già integrato su Home Assistant (misura fornita indirettamente da integrazioni terze, ad esempio quella di un termostato intelligente)
PROGETTO MAGGIORMENTE INDICATO PER:

Tutti gli ambienti

Note e disclaimer
  • qualsiasi modifica all'impianto elettrico dev'essere effettuata da personale qualificato
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (la presente guida ha puro scopo didattico)
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere la garanzia.
Revisione progetto: 1.0

Abstract

I cambi stagione sono, per molti, rappresentano un momento dell’anno talvolta complicato da superare: problemi legati alla qualità del sonno, allergie, complessivo calo delle energie eccetera.

Non solo gli esseri viventi, però, subiscono gli effetti del cambio stagione (da quella fredda a quella calda, così come da quella calda alla fredda): anche le abitazioni vivono un momento in cui si presentano situazioni curiose, inattese, che se gestite possono assicurarci maggiore benessere e – il che non guasta – permette di conseguire un certo risparmio energetico.

Alle porte della primavera capita, per esempio, che in determinati giorni piuttosto sereni e assolati la temperatura atmosferica, durante il giorno, salga rapidamente durante le ore centrali della giornata, al punto da superare quella interna degli appartamenti (magari, in quel momento, paradossalmente riscaldati dall’impianto di riscaldamento). Viceversa, capita che al termine delle giornate di fine estate la temperatura esterna sia più fresca di quella interna.

La domotica personale ci viene incontro permettendoci di definire degli automatismi tali da allertarci quando – in base al periodo dell’anno – si verificano le condizioni di cui sopra – permettendoci di spegnere riscaldamenti o condizionamenti e aprire le finestre.

Logica del progetto

Ciò che faremo sarà definire due entità automazione, una che invii una notifica quando la temperatura atmosferica è superiore di quella interna e una viceversa.

Prima però andremo a definire un sensore template che contenga nel proprio stato il mese corrente, così da usarlo come condizione delle due automazioni: se non lo facessimo, è chiaro che la prima automazione si innescherebbe di continuo in piena estate e viceversa la seconda in inverno. Utilizzeremo quindi questo sensore, configurandolo a dovere, come discriminante per l’esecuzione delle automazioni.

Assunzioni

Come da prerequisiti indicati in testa, si dà per scontato che siano già state integrati:

  • un sensore termico interno, che assumeremo chiamarsi “sensor.temperatura_interna“;
  • un sensore termico (virtuale) esterno (censito tramite una piattaforma “Weather”, per esempio “DarkSky“) , che assumeremo chiamarsi “sensor.temperatura_esterna“;
  • una piattaforma di notifica (per esempio “Pushbullet“), la cui entità derivante assumeremo chiamarsi “notify.marco“.

Sensore “mese corrente”

Come anticipato, ci serve un sensore che contenga, nel proprio stato, il (numero del) mese corrente. Per far questo utilizzeremo un “Template Sensor” che andremo a cablare in configurazione:

sensor:
  - platform: template
    sensors:
      mese_corrente:
        value_template: "{{ now().month }}"
        friendly_name: 'Mese corrente'

Avremo così creato l’entità “sensor.mese_corrente“.

Automazione primaverile

A questo punto creiamo la prima automazione in configurazione, quella dedicata al periodo primaverile, quello in cui, di tanto in tanto, la temperatura esterna è maggiore di quella interna:

automation:
  alias: "Notifica temperatura esterna maggiore a quella interna"
  hide_entity: true
  initial_state: 'on'
  trigger:
    platform: template
    value_template: "{{ ((states.sensor.temperatura_esterna.state|float) > (states.sensor.temperatura_interna.state|float)) and states.sensor.temperatura_interna.state|float > 0 }}"
  condition:
    condition: template
    value_template: "{{ (states.sensor.mese_corrente.state|int > 2) and (states.sensor.mese_corrente.state|int < 5) }}"
  action:
     service: notify.marco
     data:
       title: "Domotica"
       message: "Rilevata temperatura esterna superiore a quella interna."

Al verificarsi dell’innesco ( ovvero “temperatura esterna maggiore della interna“) verrà verificato il mese corrente che, se si troverà tra marzo e aprile, scatenerà una notifica verso il dispositivo censito presso l’entità “notify.marco“:

Home Assistant - Notifica temperatura esterna maggiore alla interna

ovviamente, tutte queste parametrizzazioni possono essere personalizzate a proprio piacimento.

Automazione autunnale

Analogamente al paragrafo precedente, creiamo l’automazione autunnale:

automation:
  alias: "Notifica temperatura esterna inferiore a quella interna"
  hide_entity: true
  initial_state: 'on'
  trigger:
    platform: template
    value_template: "{{ ((states.sensor.temperatura_esterna.state|float) < (states.sensor.temperatura_interna.state|float)) and states.sensor.temperatura_interna.state|float > 0 }}"
  condition:
    condition: template
    value_template: "{{ (states.sensor.mese_corrente.state|int > 8) and (states.sensor.mese_corrente.state|int < 11) }}"
  action:
     service: notify.marco
     data:
       title: "Domotica"
       message: "Rilevata temperatura esterna inferiore a quella interna."

A questo punto sarà sufficiente riavviare Home Assistant per rendere effettive le modifiche ed essere allertati sulla base di quanto impostato.

Personalizzazioni

Ovviamente quella proposta è una configurazione elementare: tramite più sensori, più entità di tipo notifica ed altro è possibile personalizzare questo tipo di notifiche. Basti pensare a notifiche che forniscano l’informazione su base “stanza” e non sulla sola base di una singola lettura, per non riferire poi la possibilità di inviare tali notifiche solo in presenza degli inquilini.

E molto altro ancora.


Home Assistant Official LogoATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.

Clicca QUI per commentare e/o valutare l'articolo.