HOT: Aggiornamento 0.99 per Home Assistant

3 minuti di lettura

Home Assistant Official Logo

Il team di sviluppo di Home Assistant ha rilasciato un nuovo, importante aggiornamento per il noto HUB software gratuito per la domotica personale, il quale si porta alla versione 0.99.x. In questa nuova release – che cade in corrispondenza del sesto compleanno dalla nascita del progetto, vede svariate novità.

Ricordiamo a tutti l’importanza di eseguire SEMPRE questi aggiornamenti.

Automazione

Come sappiamo, uno degli aspetti più succosi in domotica personale è la possibilità di automatizzare il comportamento della nostra casa; in questo, Home Assistant è uno del strumenti più potenti a nostra disposizione ma, spesso, tra i più complicati. Realizzare un’automazione, infatti (sia che si utilizzi l’interfaccia grafica, sia che si usi l’editor testuale), per molti spesso rappresenta una grossa difficoltà.

A partire da questa nuova release l’editor grafico di Home Assistant (“Impostazioni” > “Automazione“) introduce una nuova funzionalità automatica che permette, in fase di definizione dei trigger, condition e action di indicare all’utente le funzionalità disponibili (in un linguaggio comprensibile) legate all’entità scelta.

Esempio: per definire un’automazione che accenda una luce tramite un telecomando ZigBee è necessario sapere che l’evento da utilizzare come trigger sia “zha_event“; da oggi in poi (per tutte le entità generate da integrazioni che vadano a supportare questa nuova funzionalità) sarà sufficiente selezionare “Device” nella tipologia di trigger, condition e action, selezionare il device (quindi il “friendly name” dell’entità) e automaticamente, nel campo sottostante, verranno elencate le funzionalità reali, intelleggibili, del componente.

Home Assistant 0.99 - Device automation

Si tratta di un’enorme facilitazione nella definizione delle automazioni: per ora questa funzionalità è supportata solo dall’integrazione deCONZ (per entità di tipo “Light” e “Sensor”), componente per l’integrazione ZigBee della quale proprio recentemente abbiamo parlato.

Frontend

Tutti conosciamo il “round slider”, un cursore mobile per la regolazione delle più più diverse entità, dalle luci, ai condizionatori, agli scuri e alle porte garage.

Home Assistant 0.99 - Round Slider

Bene: il suo creatore, @thomasloven, ha rimodellato quello presente su Home Assistant (che da oggi quindi funzionerà meglio) e ha rilasciato il componente come componente standalone per l’uso su web: chiunque potrà quindi utilizzalo per altri scopi o per definire elementi custom.

Molti i bug risolti e svariati i cambiamenti sul frontend Lovelace.

Le entità inutilizzate, presenti in home page (angolo in alto a destra) sono state organizzate meglio (ora è una tavola) in modo da poter esser meglio consultate:

Home Assistant 0.99 - Unused entities

Sempre legato alla novità dei “Device” utilizzabili in automazione, da oggi è presente una tavola che riassume tutti i device integrati in Home Assistant (che supportino questa nuova funzione – man mano questa lista si arricchirà).
Termina così la schiavitù delle sole entità: finalmente il concetto di device fisico si affaccia su Home Assistant:

Home Assistant 0.99 - Devices

HASSIO

Finalmente il file di configurazione di HASSIO può utilizzare in configurazione, come per le altre tipologie di installazione di Home Assistant, la particella “!secret my_value“. Alleluia.

Inoltre, da oggi è possibile scaricare un’immagine specifica di HASSIO per l’uso su Raspberry Pi 4.

Breaking changes

Una lista di modifiche che potrebbero eventualmente causare problemi:

  • la piattaforma di integrazione PLEX vede tutta una serie di cambiamenti importanti che impattano sulla propria configurazione;
  • PiHole diventa una piattaforma a sé stante;
  • Il calendario ebraico (“Jewish calendar“) diventa una piattaforma a sé;
  • le entità dell’integrazione Homematic IP cambiano e vengono unificate;

e altro.

Altro

Come sempre, novità e svariati i bugfix:

e molto altro, incluse svariate bugfix.

 

Home Assistant 0.99

> Tutti i dettagli di questo rilascio sono disponibili qui.

UPDATE

Procedura DI UPDATE Windows

Il comando (da eseguire da prompt dei comandi) è il seguente:

pip3 install --upgrade homeassistant

In caso si stia eseguendo Python in ambiente virtuale, i comandi sono i seguenti:

cd homeassistant
Scripts\activate.bat
py -m pip install --upgrade homeassistant

Procedura DI UPDATE Linux/Raspberry

I comandi per l’update sono:

sudo systemctl stop home-assistant@homeassistant
sudo -u homeassistant -H -s
source /srv/homeassistant/bin/activate
pip3 install --upgrade homeassistant
exit
sudo systemctl start home-assistant@homeassistant

N.b. In caso di errore nell’esecuzione del comando:

pip3 install --upgrade homeassistant

provvedere ad eseguire – prima della sequenza di cui sopra – il seguente comando:

sudo apt-get install build-essential libssl-dev libffi-dev python3-dev
Procedura di UPDATE Mac

Su MAC (tramite terminale) il comando è il seguente:

pip3 install --upgrade homeassistant
Procedura di UPDATE HASSIO

Hassio si aggiorna nelle solite, semplici modalità: accedere presso il menu “Hassi.io” e, presso “DASHBOARD”, cliccare su “Update” presso il box che segnala la disponibilità di aggiornamento:

HASSIO update

Prima, però, si consiglia utilizzare “Check Home Assistant configuration” per verificare – in anticipo – che la configurazione in uso sia corretta rispetto alla nuova versione di Home Assistant.


PRECISAZIONE PER UTENTI iOS

In caso dopo l’aggiornamento si ottenga un errore di integrazione con la piattaforma iOS e/o un errore simile al seguente:

hass[1113]: 2019-05-16 00:00:00 ERROR (Thread-20) [homeassistant.util.json] Could not parse JSON content: /home/homeassistant/.homeassistant/.ios.conf

per risolvere è sufficiente stoppare l’HUB, cancellare il file “.ios.conf” presente nella root di Home Assistant e infine riavviare l’HUB.


Home Assistant Official LogoATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Please comment below