HOT: Aggiornamento 0.95 per Home Assistant

3 minuti di lettura

Il team di sviluppo di Home Assistant ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il noto HUB personale, il quale si porta alla versione 0.95.x.

ADGUARD

Da questa versione Home Assistant fornisce supporto diretto a ADGUARD Home. Si tratta di un componete il quale consente di controllare e gestire il servizio ADGUARD: consiste nel introdurre nella propria rete locale un DNS personalizzato che consente di “filtrare” richieste dei sistemi interni verso l’esterno, abilitando quindi a un puntuale controllo-parentale.

Tale componete è installabile su Home Assistant come plugin HASSIO oppure tramite il menu “Configurazione” > “Integrazioni”.

Una demo è disponibile a seguire:

Maggiori info sulla pagina del componente.

LIFE360

Un’altra interessante novità introdotta da questa versione è il supporto all’integrazione di Life360, un servizio di localizzazione tramite smartphone ad uso familiare. Com’è facile intuire, questa integrazione consente la definizione di entità di tipo “Device Tracker“, utilissime in ambito Home Assistant per la definizione di automazioni basate sulla presenza/assenza degli inquilini.

N.b. trattandosi di un componente inizialmente nato come custom component, coloro che l’avessero già implementato diano un’occhiata a queste note.

RV ASSISTANT

Alcuni utilizzano Home Assistant non tanto come HUB personale software per uso domestico ma anche presso mezzi semoventi (camper ed altro). Per questo è stato definito, a partire da questa nuova versione, il servizio “homeassistant.set_location“, il quale permette di aggiornare dinamicamente – ovviamente senza riavvii – la posizione geografica dell’istallazione dell’HUB.

MIGLIORATA L’INTEGRAZIONE CON ALEXA

La 0.95 porta con sé un miglioramento dell’integrazione via cloud di Alexa con Home Assistant.
Da questa versione è infatti possibile gestire l’elenco delle entità esposte verso Alexa direttamente da interfaccia web, precisamente come già fatto per Google Assistant le versioni precedenti.

ICONE!

Finalmente sono disponibili per l’uso le icone by Material Icons in versione 3.7.95: ben 100 nuove icone da implementare sulla nostra interfaccia web.

Cambiamenti radicali

Nelle ultime due versioni alcuni cambiamenti, se non corretti in configurazione, causavano solo dei warning: da questa versione causano errori bloccati. In caso di mancato riavvio di Home Assistant, niente panico: basta guardare i log e capire cosa sia cambiato, anche rispetto alle versioni 0.94 e .093. Alla mal parata, c’è il nostro forum.

CIAO CIAO PYTHON 3.5

Repost dalla versione 0.94: Home Assistant, al primo rilascio successivo al 1 Agosto 2019 (quindi non questa versione), non verrà più eseguito in presenza della versione 3.5 di Python: il requisito minimo sarà la 3.6. Questo importante cambiamento NON avrà effetto su utenti HASSIO o HASSIO su Docker, ma solo su utenti che abbiano installato Home Assistant come applicativo.

Per verificare la versione installata sul proprio Raspberry Pi/Raspbian, il comando è:

python3 --version

Qualora la versione fosse inadeguata (tutto ciò che è inferiore alla 3.6 è KO), Python andrà aggiornato quanto prima, certamente prima dell’update Home Assistant successivo al 1 Agosto pv.

La guida per provvedere all’aggiornamento è disponibile qui.

Come sempre, svariate novità e molti i bugfix:

  • aggiunta l’integrazione a Solar Edge (per chi utilizza pannelli solari);
  • aggiunta l’integrazione a Google Cloud Platform;
  • aggiunta l’integrazione per i dispositivi Somfy (tapparelle elettriche eccetera);

e molto altro, incluse svariate blugfix.

Home Assistant - 0.95

Tutti i dettagli di questo rilascio sono disponibili qui.

Procedura DI UPDATE Windows

Il comando (da eseguire da prompt dei comandi) è il seguente:

pip3 install --upgrade homeassistant

In caso si stia eseguendo Python in ambiente virtuale, i comandi sono i seguenti:

cd homeassistant
Scripts\activate.bat
py -m pip install --upgrade homeassistant

Procedura DI UPDATE Linux/Raspberry

I comandi per l’update sono:

sudo systemctl stop home-assistant@homeassistant
sudo -u homeassistant -H -s
source /srv/homeassistant/bin/activate
pip3 install --upgrade homeassistant
exit
sudo systemctl start home-assistant@homeassistant

N.b. In caso di errore nell’esecuzione del comando:

pip3 install --upgrade homeassistant

provvedere ad eseguire – prima della sequenza di cui sopra – il seguente comando:

sudo apt-get install build-essential libssl-dev libffi-dev python3-dev
Procedura di UPDATE Mac

Su MAC (tramite terminale) il comando è il seguente:

pip3 install --upgrade homeassistant
Procedura di UPDATE HASSIO

Hassio si aggiorna nelle solite, semplici modalità: accedere presso il menu “Hassi.io” e, presso “DASHBOARD”, cliccare su “Update” presso il box che segnala la disponibilità di aggiornamento:

HASSIO update


PRECISAZIONE PER UTENTI iOS

In caso dopo l’aggiornamento si ottenga un errore di integrazione con la piattaforma iOS e un errore simile al seguente:

hass[1113]: 2019-05-16 00:00:00 ERROR (Thread-20) [homeassistant.util.json] Could not parse JSON content: /home/homeassistant/.homeassistant/.ios.conf

per risolvere è sufficiente cancellare il file “.ios.conf” presente nella root di Home Assistant e poi riavviare l’HUB.


Home Assistant Official LogoATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Please comment below