HASSIO su Docker: pace fatta?

1 minuti di lettura

Home Assistant Official Logo

Dopo l’enorme scompiglio e il conseguente passo indietro rispetto all’annunciato abbandono del supporto dell’installazione Home Assistant (HASSIO) su Docker, l’head dell’ormai famoso HUB personale Home Assistant pubblica un post chiarificatore a spiegarci i perché e i percome di un nuovo corso da oggi in poi – il ché non creerà ulteriore scompiglio. Almeno speriamo.

Saltando ai contenuti che ci interessano, l’HUB per domotica personale Home Assistant da oggi (…) è ufficialmente supportato:

  1. come istallazione chiamata Home Assistant (aka HASSIO). Tale installazione prevede di dedicare sacrificalmente un dispositivo computazionale allo scopo, vedi Raspberry Pi o altro;
  2. come installazione chiamata Home Assistant Container, ovvero un’installazione della sola componente “Core” (l’HUB esso stesso) come immagine container sotto Docker o altri virtualizzatori a container. NON prevede la presenza del Supervisor né tantomeno degli add-on (quindi NON è HASSIO, bensì il solo Core virtualizzato a container);
  3. come installazione chiamata Home Assistant Supervised, ovvero un’installazione di Home Assistant (la versione di punto 1) ma virtualizzata su virtualizatori a container tipo Docker, Proxmox eccetera. Prevede la presenza di Supervisor e add-on – per la gioia di molti (è sostanzialmente ciò che era stato abbandonato prima della rivolta popolare scaturita alla notizia);
  4. come installazione chiamata Home Assistant Core, ovvero installato come semplice applicativo Python su Raspbian, Windows, Mac (e altri sistemi operativi). NON prevede la presenza del Supervisor né tantomeno degli add-on (quindi NON è HASSIO, bensì il solo Core “liscio”, per così dire – agitato, non mescolato).

Questa, a grandi linee, la notizia, che sostanzialmente determina un enorme passo indietro rispetto alla notizia che ha scatenato il trambusto che sappiamo la settimana passata.

Come sempre, se avremo aggiornamenti sarete i primi ad essere informati.
Stay tuned.


Telegram News Channel