community italiana di domotica personale
 
Allterco, le novità dell’estate per la linea Shelly: ce n’è per tutti i gusti

Allterco, le novità dell’estate per la linea Shelly: ce n’è per tutti i gusti

Amazon - Promozioni del giorno

Shelly Logo

NUOVI MODELLI PER LA LINEA SHELLY, DA NUOVI SENSORI A NUOVI ATTUATORI DELLA LINEA PRO E NON SOLO

Fa caldo ma in Bulgaria non si fermano: nel corso di un’evento live in pieno Luglio, la casa madre della linea “Shelly Home Automation Systems“, Allterco, ha presentato molte nuove novità. Ulteriori altre novità, potremmo aggiungere.

Shelly PLUS H&T

Fratello maggiore del sensore Shelly H&T, il nuovo in versione PLUS è un sensore ambientale Wi-Fi (termico e di umidità relativa) dotato di display e-Ink, ovvero a inchiostro elettronico, idale per ridurre in modo sensibile il consumo di batteria (che, essendo un componente Wi-Fi, è già elevato di per sé).

Shelly Plus H&T

Il sensore più essere alimentato via cavo tramite connettore USB-C, oppure tramite batterie (4 stilo AA), le quali garantiscono un uso continuativo di circa un anno (tutto da testare, vedremo). Dispone anche di interfaccia Bluetooth LE per la prima configurazione, cosa che ci fa sospettare che il sensore sia basato su un SOC ESP32 (il che apre ad eventuali riconfigurazioni con firmware come Tasmota e sopratutto ESPHome). Può essere installato sia a muro che appoggiato su superfici orizzontali tramite la staffa posteriore fornita nella confezione.

Prezzo? Intorno ai 30 euro.
Disponibile a breve.

Shelly Motion 2

Evoluzione del non proprio fortunatissimo Shelly Motion, si presenta esteticamente più gradevole e certamente più carrozzato: oltre ad essere un sensore di movimento PIR, presenta al suo interno anche un sensore di temperatura e uno di luminosità.

Shelly Motion 2 - Presentazione

Anch’esso Wi-Fi, è alimentato da una batteria ricaricabile da 6500 mAh e, come il sensore Shelly Plus H&T, tramite porta USB-C, cosa, quest’ultima che potrebbe aiutarlo ad eliminare il fastidioso ritardo di segnalazione presente nel modello precedente causato dalla necessità di collegarsi alla Wi-Fi, alla bisogna, per comunicare (sempre che tale porta possa essere utilizzata non solo per ricaricare il sensore ma anche per tenerlo alimentato).

Non proprio piccolissimo, misura circa 7 centimetri di lato, non proprio discreto specie se paragonato a sensori di grande successo come per esempio l’Aqara P1.

Il prezzo è da collocarsi intorno ai 40 euro (tantino).
Disponibile a breve.

Shelly i4DC

Questo è forse il più interessante tra i componenti presentati: questo Shelly i4DC è a tutti gli effetti un utilissimo sensore a 4 canali alimentato a tensione continua 5-24 volt al quale collegare altrettanti attuatori meccanici (pulsanti/interruttori).

Shelly i4DC - Presentazione

Si tratta di una soluzione estremamente interessante per riuscire, un po’ come fa anche lo Shelly i3 (che funziona in AC e in DC), a intercettare le gesture più disparate per poi canalizzarle e utilizzarle, sul piano logico, in domotica.

Prezzo? Anch’esso intorno ai 12 euro (prezzo davvero interessantissimo).
Disponibile a breve.

Shelly PRO 3

In questo caso si tratta della versione maggiorata dei modelli precedentemente presentati della linea PRO, vale a dire Shelly PRO 1 e Shelly PRO 2. Questo nuovo modello ne ricalca le caratteristiche, presentando però tre canali distinti (16 Ampere max ciascuno), indipendenti, sui quali poter agire, contro il canale singolo del PRO 1 e il canale doppio del PRO 2. Come gli altri modelli, si connette via ethernet oppure via Wi-Fi.

Shelly PRO 3 - Presentazione

Come fattore forma ricorda molto lo Shelly 4PM, sebbene questo modello non presenti un display né la rilevazione di assorbimento istataneo dei vari canali.

Prezzo? Anch’esso intorno ai 70 euro.
Disponibile a breve.

Altro

Presentati altri modelli ma più che altro orientati al mercato americano, come la presa intelligente (in standard, per l’appunto, americano) che va ad affiancarsi alla fortunatissima Shelly Plug S per il mercato europeo. Altro prodotto nuovo, Shelly Plus Wall Dimmer US – sempre per il mercato americano – un dimmer per le luci che ricorda, almeno funzionalmente, il Philps Dimmer.

Range extender per i PRO e PLUS

Ultimissima notizia, quella che i modello PRO e PLUS fungeranno, con aggiornamento firmware imminente, anche da range extender. Una novità interessante per chi abbia dei modelli PRO sparsi per casa, consentendo così, oltre alle funzioni previste, anche una ripetizione del segnale Wi-Fi-.

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Amazon - Promozioni del giorno