Rendere Tado° Climatizzatore Intelligente (V2) compatibile con Apple HomeKit via Homebridge

4 minuti di lettura
SCOPI DEL PROGETTO:
  • Integrare un attuatore Tado° Climatizzatore Intelligente (V2) a Homebridge in modo da poterlo utilizzare con Apple HomeKit e Siri
  • Livello di difficoltà: basso
  • Costo: nullo
CONCETTI AFFRONTATI:
COMPONENTI SOFTWARE UTILIZZATE:
DISPOSITIVI FISICI UTILIZZATI:
PROGETTO MAGGIORMENTE INDICATO PER:

Apple-200x200

Note e disclaimer
  • qualsiasi modifica all'impianto elettrico dev'essere effettuata da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (la presente guida ha puro scopo didattico);
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere la garanzia.

Tado Climatizzatore Intelligente

Abstract

Come spiegato anche nella nostra pagina dedicata al Tado° Climatizzatore Intelligente, tale dispositivo non è – per quanto questa funzionalità sia implementata su altri dispositivi del produttore tedesco – compatibile con Apple HomeKit. Pertanto, tale dispositivo non è nativamente controllabile-gestibile tramite l’app Apple “Casa” né, tantomeno, controllabile tramite Siri.

In attesa che Tado° rilasci un eventuale aggiornamento che renda tale dispositivo compatibile con Apple HomeKit, per ottenere questa compatibilità ci viene in soccorso “homebridge-tado-ac“, un plugin per Homebridge tale da permetterci il pieno controllo di questo famosissimo termostato anche con la domotica made in Apple.

N.b. Prima di proseguire la lettura si consiglia di leggere la panoramica sui “condizionatori e la domotica personale“.

Analisi

Per far sì che questa integrazione funzioni è necessario:

  • installare il plugin, verificando che le versioni di node e Homebridge siano adeguate;
  • configurare l’integrazione presso la configurazione Homebridge.

Installare il plugin

Prima di installare il plugin è necessario verificare che le versionei di node e Homebridge siano adeguate, rispettivamente (almeno) la 6.4 e (almeno) la 4.0.

Per effettuare la verifica, eseguire i seguenti comandi:

node -v
homebridge -V 

Se le versioni non fossero corrette, provvedere all’aggiornamento.
Installare poi il plugin è come sempre facilissimo, il comando – da eseguire presso terminale –  è davvero banale:

sudo npm install -g homebridge-tado-ac

N.b. In caso si utilizzi un computer Windows o macOS, nel comando non includere la particella “sudo“.

Utenza Tado°

Per provvedere all’integrazione è necessario conoscere nome utente e password utilizzati presso l’applicazione Tado° (disponibile per Android e per iOS) e/o presso il frontend web del cloud del produttore e utilizzati per configurare e gestire il dispositivo.

Homebridge

A questo punto siamo pronti ad aggiungere alla configurazione di Homebridge l’entry relativa all’integrazione collegata al plugin “homebridge-nest“.

Si tratta, in effetti, di aggiungere una piattaforma al relativo blocco presente in configurazione:

"platforms": [
    {
        "platform": "TadoAC",
        "username": "nome@utente.com",
        "password": "*************"
    }
]]

Come facilmente intuibile, i campi corrispondono a:

platform(strnga, obbiligatoria) Deve necessariamente essere impostata a “TadoAC”
username(strnga, obbiligatoria) Corrisponde al proprio nome utente presso Tado°.
password(strnga, obbiligatoria) Corrisponde alla password del proprio account Tado°.

Salvare e riavviare Homebridge.

Configurazione custom

Oltre alla configurazione base è possibile implementare una configurazione personale più evoluta, come segue (al netto delle proprie personalizzazioni):

"platforms": [
    {
        "platform": "TadoAC",
        "name": "Tado AC",
        "username": "nome@utente.com",
        "password": "*************",
        "homeID": 12345,
        "weatherSensorsEnabled": true,
        "weatherPollingInterval": 10,
        "occupancySensorsEnabled": true,
        "occupancyPollingInterval": 10,
        "anyoneSensor": true,
        "tadoMode": "TIMER",
        "durationInMinutes": 100,
        "autoFanOnly": ["Kids Room"],
        "manualControlSwitch": true,
        "disableHumiditySensor": false,
        "extraHumiditySensor": ["Living Room", 3],
        "disableFan": true
    }
]

dove:

ParametroDescrizioneDefaultTipo
homeIDÈ possibile indicare esplicitamente l’ID della propria casa indicato nel cloud Tado°. Però essere pacificamente omesso.Numero Intero
tadoMode                    Modalità di default per l’accessorio termostato. Può essere “MANUAL“, “TADO_MODE“o “TIMER” (per un controllo temporizzato a scadenza).“MANUAL”
durationInMinutes            Durata in minuti per la modalità “TIMER90
statePollingInterval  Abilita e imposta l’intervallo di polling dello stato del termostato.falsefalse / Numero
weatherSensorsEnabled  Attiva i sensori di temperatura esterna e di irraggiamento solare – dettagli a seguirefalseBinario
weatherPollingInterval      Tempo in minuti di polling per la verifica delle variazioni meteorolgiche. Il default disabilita tale polling.falsefalse / Numero
occupancySensorsEnabled Attiva i sensori di presenza relativi ai singoli occupanti – dettagli a seguirefalseBinario
occupancyPollingInterval     Tempo in minuti di polling per la verifica della presenza degli occupanti. Il default disabilita tale polling. Non può essere impostato a false.10Numero
anyoneSensor      Attiva il sensori di presenza relativi all’insieme di tutti i gli occupanti – dettagli a seguiretrueBinario
manualControlSwitch      Attiva un interruttore virtuale per accendere/spegnere manualmente il dispositivo.falseBinario / Array*
autoFanOnly      Quando impostato a true, tutti i comandi verso il climatizzatore vengono inviati con la modalità di ventilazione in “AUTO” e non a una velocità specifica.falseBinario / Array*
disableHumiditySensor      Quando impostato a true, disabilità il sensore di umidità.falseBinario / Array*
disableFan      Quando impostato a true, disabilità l’accessorio ventilatore.falseBinario / Array*
extraHumiditySensor   Quando impostato a true, aggiunge un sensore separato di umidità.falseBinario / Array*
forceThermostatQuando impostato a true, forza la creazione di un accessorio termostato al posto dell’accessorio HeaterCooler.falseBinario / Array*
* Array

Alcuni dei parametri di configurazione permettono configurazioni ad hoc per specifici dispositivi: per farlo è necessario utilizzare degli array.
Per esempio:

disableFan“: [“Camera”] (singola zona identificata per nome)
disableFan“: [1, 2] (due zone identificate per ID)
disableFan“: [1, “Camera”] (due zone, identificate per ID e nome)
disableFan“: true (per tutti)
disableFan“: false (per nessuno)

ID e nome zone è possibile dedurle leggendo in tempo reale il log di Homebridge.

Polling di stato

Se gli accessori creati con questa integrazione vengono utilizzati anche per delle automazioni, allora la possibilità di regolare l’aggiornamento dei dati presso l’app “Casa” diventa cruciale. I vari parametri che permettono la regolazione della ciclicità del polling servono precisamente questo.

Inoltre, il polling di stato aumenta la velocità di apertura degli accessori di Homebridge: quando talvolta lo stato presso l’app “Casa” di alcuni accessori può metterci qualche secondo ad essere aggiornato, l’accorciamento manuale del polling time interval può contribuire a sveltire questa attesa (almeno per gli accessori definiti con questo plugin). Provare per credere.

Sensori esterni

Attivare questa feature aggiunge due accessori all’app “Casa”:

  • un sensore della temperatura esterna, basato sulle letture meteo della zona in cui è installato il dispositivo;
  • un sensore di intensità solare, sempre basato sulle letture meteo della zona in cui è installato il dispositivo.

Entrambi i sensori possono essere consultati e utilizzati in automazione come qualunque altro dispositivo.

Sensori di presenza

I sensori di presenza implementabili sono di due tipi:

  • relativo alla singola personale;
  • relativo al “gruppo” di persone che occupano lo spazio domotico.

Se per caso in famiglia ci fossero tre persone, tutte e tre avrebbero certamente l’app Tado° sullo smartphone (al fine di controllare il termostato) e la loro presenza (tramite l’app e la geolocalizzazione) verrebbe comunicata tramite altrettanti sensori di presenza presso l’app “Casa”.

Un quarto sensore, rappresentando l’insieme dei tre, sarebbe disponibile. Tale sensore assumerebbe valore “assenza” quando tutti i componenti fossero fuori casa, mentre “presenza” anche in caso di un singolo elemento presente in casa.

Uso

Dopo il riavvio di Homebridge, presso l’app “Casa” (che abbia già aggiunto il bridge rappresentato da Homebridge) appariranno tre nuovi accessori:

Tado Climatizzatore Intelligente - Homebridge

Alcuni degli accessori:

  • Manual: trattasi dello switch per l’accensione rapida del climatizzatore;
  • AC: è l’unità termostato vera e propria rappresentante il dispositivo (e quindi il condizionatore);
  • Outside temperature: il sensore di temperatura esterna;
  • Solar Intensity: il grado di intensità solare;
  • Sensori di presenza: i sensor che rappresentano gli inquilini dell’ambiente domotico.


Logo Apple HomeKitATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica ad Apple Homekit, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Please comment below