Rendere Ambi Climate compatibile Apple HomeKit tramite Homebridge

3 minuti di lettura
SCOPI DELLA GUIDA:
  • Dotare Ambi Climate di compatibilità Apple HomeKit grazie all’integrazione con Homebridge
  • Livello di difficoltà: medio/basso
CONCETTI AFFRONTATI:
  • Installazione e configurazione software
COMPONENTI SOFTWARE UTILIZZATE:
PREREQUISITI:
DISPOSITIVI FISICI UTILIZZATI:
  • Il dispositivo sul quale risiede Homebridge
  • Uno o più attuatori per condizionatori Ambi Climate già configurato/i tramite la propria app mobile (per iOS e Android).
GUIDA MAGGIORMENTE INDICATA PER:

Apple-200x200

Note e disclaimer
  • qualsiasi modifica all'impianto elettrico dev'essere effettuata da personale qualificato
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (la presente guida ha puro scopo didattico)
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere la garanzia.
Revisione guida: 1.0

Abstract

Come purtroppo noto, uno dei più prestigiosi attuatori per condizionatore – l’Ambi Climate – per quanto pregiato non annovera tra le proprie caratteristiche native la compatibilità nativa con Apple HomeKit.

Come spesso capita, questo non è un problema: l’adozione di Homebridge, infatti, consente di rendere compatibile con questo standard molti componenti che non lo prevederebbero. Ambi Climate è tra questi.

Per far ciò è necessario utilizzare non uno ma bensì due plugin (in realtà è possibile usarne anche uno solo a scelta), in quanto:

Utilizzare entrambi i plugin consente quindi di dotare la propria app “Casa” di tutte le funzionalità possibili riconducibili al proprio Ambi Climate.

Installazione

L’installazione, come tutti i plugin per Homebridge – è semplicissima.

Eseguire i seguenti due comandi – su sistemi unix-based (linux, Raspberry ecc.) da terminale, da sistemi Windows su prompt dei comandi:

sudo npm install -g homebridge-ambiclimate-thermostat
sudo npm install -g homebridge-ambiclimate

e attendere il termine della procedura. In caso di sistemi Windows, rimuovere il prefisso “sudo”.

Nb. In caso Homebridge sia già in esecuzione come servizio (come descritto nelle nostre guide di installazione), provvedere a interromperlo prima dell’installazione tramite il comando:

sudo systemctl stop homebridge

OAuth Client

Per far sì che entrambi (o singolarmente) i plugin funzionino è necessario chiedere ad Ambi Climate l’erogazione di una coppia di chiavi personali d’accesso che consentano a Homebridge ad accedere al cloud del produttore e, da lì, ottenere indirettamente i dati dal proprio attuatore.

A tal scopo è necessario creare una propria OAuth Application presso l’Ambi Dev Portal. Una volta acceduto tramite la propria utenza Ambi Climate (la stessa utilizzata per configurare l’app mobile), cliccare sotto “OAuth Client” e poi su “Create an App“.

Configurare come segue:

Ambi Climante - OAuth Client - Homebridge

Una volta completata la configurazione nell’elenco dei client oAuth apparirà un voce “Homebridge” ; accedendovi, sarà possibile leggere le due chiavi personali chiamate “Client ID” e “Client Secret“. Segnarsele, torneranno utili a breve.

Configurazione

La configurazione dei plugin prevede l’aggiunta al file di configurazione di Homebridge  di uno o più accessori così configurati:

"accessories": [
    {
        "accessory": "AmbiClimateThermostat",
        "name": "",
        "roomName": "",
        "locationName": "",
        "clientId": "",
        "clientSecret": "",
        "username": "",
        "password": ""
    },
    {
        "accessory": "AmbiClimate",
        "name": "",
        "roomName": "",
        "locationName": "",
        "clientId": "",
        "clientSecret": "",
        "username": "",
        "password": "",
        "onMode": "Comfort",
        "offMode": "Away_Temperature_Upper",
        "offValue": 25
    }
]

Spiegazione dei campi.

Plugin “homebridge-ambiclimate-thermostat”
CampoDescrizione
accessoryRichiesto – Dev’essere necessariamente “AmbiClimateThermostat“.
nameRichiesto – Nome dell’accessorio per come apparirà presso “Casa”
roomName
Il nome della stanza in cui è installato l’Ambi Climate. Deve corrispondere a quello indicato sull’app mobile.
locatioNameIl nome della location in cui è installato l’Ambi Climate – inteso come appartamento, casa. Deve corrispondere a quella indicata sull’app mobile.
clientIDLa prima chiave definita grazie al paragrafo precedente presso il cloud Ambi Climate.
clientSecretLa prima chiave definita grazie al paragrafo precedente presso il cloud Ambi Climate.
usernameL’username utilizzato per autenticarsi tramite l’app mobile.
password
La password utilizzata per autenticarsi tramite l’app mobile.
Plugin “homebridge-ambiclimate”
CampoDescrizione
accessoryRichiesto – Dev’essere necessariamente “AmbiClimate“.
nameRichiesto – Nome dell’accessorio per come apparirà presso “Casa”
roomName
Il nome della stanza in cui è installato l’Ambi Climate. Deve corrispondere a quello indicato sull’app mobile.
locatioNameIl nome della location in cui è installato l’Ambi Climate – inteso come appartamento, casa. Deve corrispondere a quella indicata sull’app mobile.
clientIDLa prima chiave definita grazie al paragrafo precedente presso il cloud Ambi Climate.
clientSecretLa prima chiave definita grazie al paragrafo precedente presso il cloud Ambi Climate.
usernameL’username utilizzato per autenticarsi tramite l’app mobile.
password
La password utilizzata per autenticarsi tramite l’app mobile.
onMode(Opzionale) La modalità di default quando si accende il termostato. Scegliere tra i seguenti valori: Comfort / Off / Away_Temperature_Upper / Away_Temperature_Lower / Away_Humidity_Upper / Temperature
offMode(Opzionale) La modalità di default quando si spegne il termostato. Scegliere tra i seguenti valori: Comfort / Off / Away_Temperature_Upper / Away_Temperature_Lower / Away_Humidity_Upper / Temperature.
Il valore di default è “off“.
offValue(Opzionale) Il valore di default per la modalità “off“.

Utilizzo

Come spiegato, la co-presenza di entrambi i plugin permettono la definizione di svalariati, diversi accessori. In primis, un termostato e un ventilatore virtuale, in secondo luogo una serie di sensori comodi per la consultazione e per l’automazione.

Aggiornamento

Per aggiornare i plugin è sufficiente eseguire i seguenti comandi:

sudo npm update -g -dev homebridge-ambiclimate-thermostat
sudo npm update -g -dev homebridge-ambiclimate

avendo cura, precedentemente, di aver fermato eventuali esecuzioni di Homebridge in corso.


Logo Apple HomeKitATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica ad Apple Homekit, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.

🔻 Clicca QUI per commentare l'articolo. 🔻