community italiana di domotica personale
 
PUN: integrare il prezzo unico nazionale dell’energia sulla domotica Home Assistant

PUN: integrare il prezzo unico nazionale dell’energia sulla domotica Home Assistant

Scopi della guida:
  • Integrare a Home Assistant le letture real-time dei Prezzi Unici Nazionali dell’energia elettrica (PUN)
  • Livello di difficoltà: medio/bassa
  • Categoria d’integrazione: Cloud Push
Concetti affrontati:
  • Configurazione software
Componenti software utilizzate:
Prerequisiti:
Dispositivi fisici utilizzati:
GUIDA INDICATA A UTENTI CON ISTALLAZIONE:
Ambienti Home Assistant HassOS-Supervised-Core
NOTE E DISCLAIMER
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata e realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica non prevista attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno infatti puro scopo didattico) e fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità; dei dispositivi interessati;
  • tutte le tecniche descritte si intendono applicate a software e firmware aggiornati alle ultime versioni disponibili;
  • gli articoli di inDomus sono totalmente indipendenti e non sponsorizzati. Se mai questo cambiasse, verrà segnalato chiaramente sulle pagine oggetto di sponsorizzazione;
  • questa pagina è materialmente scritta e manutenuta da più individui: non ci si aspetti né si pretenda un supporto personale. In caso di difficoltà, chiedere supporto alla community sul nostro forum o sulla nostra chat;
  • se hai bisogno di orientarti, c'è la mappa.
Revisione guida: 1.0

Home Assistant - PUN

Abstract

Citando direttamente la definizione presente su Wikipedia, il PUN (ovvero il Prezzo Unico Nazionale dell’energia):

è il prezzo di riferimento dell’energia elettrica rilevato sulla borsa elettrica italiana (IPEX, Italian Power Exchange). Il valore del PUN è pubblicato dal Gestore dei Mercati Energetici[2], che ne dà la definizione seguente: media dei prezzi zonali del Mercato del Giorno Prima (MGP) ponderata con gli acquisti totali, al netto degli acquisti dei pompaggi e delle zone estere. Ciò significa che tutti i clienti (ad esclusione delle centrali di pompaggio) pagano il PUN per un megawattora di elettricità, mentre tutti i venditori sono compensati con il rispettivo prezzo della zona di offerta.

tradotto in parole povere, il PUN è il valore, espresso in euro, di quanto costa l’energia elettrica. 

Tale prezzo è disponibile pubblicamente sul web e varia, giorno per giorno, in funzione dei mercati finanziari e degli scenari geopolitici in atto; tale valore è disponibile sia suddiviso in fasce (F1, F2, F3) oppure monoorario. 


Il potente HUB per domotica personale Home Assistant, come ben sappiamo, è in grado di consuntivare, in diversi modi, potenza ed energia; la presente guida illustra come dotarsi di sensori i quali contengano gli avanzamenti giornalieri dei prezzi. Lo scopo non è solo quello di monitorare l’andamento del mercato ma anche, volendo, realizzare dei sensori template (o altro) per effettuare i propri calcoli di spesa quotidiana, mensile e quant’altro.

Per farlo utilizzeremo un semplice ma molto funzionale componente esterno, ovvero “Prezzi PUN del mese“.

Si parte

Assunti

Si assume che Home Assistant ovviamente sia già operativo.
Si assume inoltre che su Home Assistant sia già installato e funzionante il componente HACS.

Installare il componente

Installare il componente necessario – ovvero il già citato “Prezzi PUN del meseè un gioco da ragazzi, quando si utilizza il comodissimo HACS.

Prima cosa da fare, cliccare sulla voce “Repository personalizzati” e aggiungere, come Integrazione, l’URL:

https://github.com/virtualdj/pun_sensor

dopodiché, nelle schermata principale, cercare “Prezzi PUN del mese“.
Una volta trovato, cliccarvi sopra per accedere alla maschera tramite la quale provvedere all’installazione del componente cliccando “Scarica“.

Terminata l’installazione riavviare Home Assistant per procedere oltre con la configurazione.

Configurare l’integrazione

Per configurare l’integrazione è banalmente sufficiente recarsi alla voce “Integrazioni” del menu “Configurazione” dell’HUB, cliccare sul “+” e cercare “Prezzi PUN del mese“, selezionarla e portare avanti la configurazione:

PUN su Home Assistant

qui è possibile scegliere l’orario di aggiornamento e se utilizzare solo dati reali a inizio mese.

N.b. Se la casella di controllo “Usa solo dati reali ad inizio mese” è attivata, all’inizio del mese quando non ci sono i prezzi per tutte le fasce orarie questi vengono disabilitati (non viene mostrato quindi un prezzo in €/kWh finché i dati non sono in numero sufficiente); nel caso invece la casella fosse disattivata (default) nel conteggio vengono inclusi gli ultimi giorni del mese precedente in modo da avere sempre un valore in €/kWh.

Terminata la configurazione vengono creati cinque nuovi sensori:

  • sensor.pun_fascia_f1
  • sensor.pun_fascia_f2
  • sensor.pun_fascia_f3
  • sensor.pun_mono_orario
  • sensor.pun_prezzo_fascia_corrente

i quali sono abbastanza intuitivi e auto-esplicativi. I valori in essi contenuti sono espressi in €/kWh.

Uso ordinario

I sensori di cui sopra possono essere naturalmente utilizzati per automazioni, script o, ancora più utile, per realizzare sensori template che, partendo dall’energia calcolata su altri (ecco un esempio), provvedano al calcolo del costo giornaliero dell’energia consumata in casa.

Ovviamente, tramite le statistiche di lungo periodo, è possibile visualizzare, nel tempo, l’andamento dei prezzi:

PUN su Home Assistant - Statistiche di lungo periodo


Altri articoli sul tema consumi:

⚠️ Se di Home Assistant ne sai poco ma sei interessato a capirne di più, ti suggeriamo di partire da qui.

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Alcuni link sono taggati in qualità di affiliati Amazon e riceviamo un compenso dagli acquisti idonei, utile al sostenimento del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.