community italiana di domotica personale
 
Integrare Moox Track su Home Assistant

Integrare Moox Track su Home Assistant

4 minuti di lettura
Scopi della guida:
  • Integrare uno più dispositivi Moox Track alla configurazione di Home Assistant
  • Livello di difficoltà: bassa
  • Categoria d’integrazione: Cloud Polling
Concetti affrontati:
  • Configurazione software
Componenti software utilizzate:
Prerequisiti:
Dispositivi fisici utilizzati:
GUIDA maggiormente indicatA per:

Tutti gli ambienti

Note e disclaimer
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata ed realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno puro scopo didattico);
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità.
Revisione guida: 1.0

Moox Track + Home Assistant

Abstract

Il componente “Moox-Track” è un custom component  (quindi un componente non ufficiale) per Home Assistant utile all’integrazione di componenti domotici della linea prodotti Moox. Il noto HUB, infatti, non dispone di un componente certificato utile allo scopo – almeno per il momento.

Tali componenti, come spiegato in questa scheda, sono utili al tracciamento di veicoli, motoveicoli, barche e altro tramite GPS e rete dati mobile: l’integrazione di tali componenti in domotica permette di dotarsi di un precisi e utili “Device Tracker” necessari, per esempio, quando si definiscono delle automazioni dentro-fuori.

Il componente sfrutta l’esistenza del cloud del produttore Moox il quale espone delle API sfruttate, quindi, dal componente al fine di ricevere le informazioni inviate dai dispositivi dell’utente già precedentemente configurati tramite l’app mobile Moox Track (disponibile per iOS e Android).

Assunti

Si assume che Home Assistant ovviamente sia già operativo così come il dispositivo Moox Track da integrare, ovvero che sia già configurato tramite l’app mobile Moox Track (disponibile per iOS e Android). di cui sopra.  Ciò che servirà saranno solo gli username/password in uso presso tale app.

Si parte

Installare il componente

Aggiungere la voce “Community” creata dalla presenza di HACS è abbastanza semplice.

Gli approcci possono essere tre:

  • automatica, via HACS;
  • manuale, quindi con copia manuale del componente;
  • manuale, tramite comandi da terminale.
Installazione HACS

Installare il componente è un gioco da ragazzi, quando si utilizza il comodissimo HACS

Per installare Moox-Track su Home Assistant tramite questo strumento è sufficiente recarsi presso il pannello “HACS” e, alla voce “Integrations“, cliccare sui tre puntini in alto a destra e poi su “Custom repositories”. Ciò fatto, aggiungere in basso a sinistra il seguente repository avendo cura di indicare “Integration” come tipologia:

https://github.com/moox-it/hass-moox-track

cliccando poi su “Add” e provvedendo al successivo riavvio dell’HUB.
Terminato il riavvio, ritornando alla voce “Integrations” di HACS, cercare “Moox-Track“, il quale verrà così trovato e sarà pronto per l’installazione.

Terminata l’installazione, provvedere a un riavvio di Home Assistant.

Installazione MANUALE

In questo caso la procedura prevede di scaricare da GitHub il file .zip contenente il componente, decomprimerlo e copiarne la cartella “custom_components” in esso contenuta dentro la cartella contenente il file di configurazione di Home Assistant.

Tale cartella solitamente corrisponde:

  • se installato come applicativo su Raspbian (come applicativo o anche come container Docker), solitamente alla cartella “/home/homeassistant/.homeassistant“;
  • su Home Assistant OS, solitamente alla cartella “/config/
  • su Home Assistant OS,@Docker, solitamente alla cartella “/usr/share/hassio/homeassistant

Per copiare la cartella si consiglia di utilizzare sFTP (magari utilizzando il client Filezilla), il quale è operativo in presenza del servizio SSH. Per installare SSH su HASSIO, far riferimento a questa guida.

INSTALLAZIONE DA TERMINALE

In alternativa, per evitare di dover copiare i file in qualche modo, è possibile utilizzare dei comandi Linux (ovviamente questa sezione non è adatta a utenti Windows – a proposito! ancora usi Windows? Installa Home Assistant su Raspberry…) per scaricarli direttamente sul sistema e installarli automaticamente.

Home Assistant OS

In ambito HASSIO è necessario collegarsi via SSH. In caso il servizio non sia ancora stato installato, è possibile farlo seguendo questa guida.
Una volta fatto, collegarsi al sistema via SSH ed eseguire i seguenti comandi:

cd /config/
mkdir custom_components
cd custom_components/
git clone https://github.com/moox-it/hass-moox-track.git temp
cd temp
git checkout $(git describe --tags --always $(git rev-list --tags --max-count=1000) | grep -e "[0-9]\+\.[0-9]\+\.[0-9]\+$" | head -n 1)
cd ../
cp -r temp/custom_components/moox-track moox-track
rm -R temp

A questo punto, riavviare con

reboot
HOME ASSISTANT CORE (Su Raspberry Pi OS)

Anche in questo caso, come per HASSIO, ci si collega via SSH.
Una volta collegati, eseguire i seguenti comandi:

sudo install -g homeassistant -o homeassistant -d /home/homeassistant/.homeassistant/custom_components
git clone https://github.com/moox-it/hass-moox-track.git /tmp/moox-track
sudo mv /tmp/moox-track/custom_components/moox-track /home/homeassistant/.homeassistant/custom_components/
sudo chown -R homeassistant:homeassistant /home/homeassistant/.homeassistant/custom_components/moox-track
rm -rf /tmp/moox-track

infine, effettuare un riavvio con:

sudo reboot
HOME ASSISTANT CORE (Su DoCKER, su Raspbian)

Anche in questo caso, come per HASSIO, ci si collega via SSH.
Una volta collegati, eseguire i seguenti comandi:

sudo mkdir /home/pi/homeassistant/custom_components
git clone https://github.com/moox-it/hass-moox-track.git /tmp/moox-track
sudo mv /tmp/moox-moox/custom_components/moox-track /home/pi/homeassistant/custom_components/
rm -rf /tmp/moox-track

infine, effettuare un riavvio del container:

sudo docker container restart home-assistant

Configurazione

Dopo il riavvio il componente sarà stato caricato dall’HUB.
Per configurare il componente in via definitiva è necessario aggiungere una voce al file di configurazione YAML dell’HUB:

device_tracker:
  - platform: moox_track
    username: mio_username
    password: mia_password

Notare come la configurazione venga aggiunta sotto il blocco “device_tracker:” il quale, se presente, non va duplicato (andranno aggiunte solo le tre righe seguenti).

I campi username e password vanno personalizzati con i propri dati.
Al termine della configurazione, riavviare Home Assistant.

Uso delle entità

Al termine del riavvio verranno create tante entità di tipo device_tracker.* quanti sono i device inclusi nel proprio ecosistema Moox Track; nel nostro caso una sola, device_tracker.indomus, la quale riporterà tutte le informazioni relative alla posizione (e non solo) del tracker.

Moox Track FMB920 - Home Assistant


Da qui in poi varranno tutte le considerazioni e delle pratiche adottate con i device tracker, a partire dalla gestione delle automazioni dentro fuori:

Uscite e rientri in casa (o in altri luoghi): notifiche dalla domotica Home Assistant

Esempio

Un esempio importante è quello di definire un’automazione che segnali quando il veicolo viene spostato: l’uso del singolo stato dell’entità device tracker non è sufficiente, in quanto il passaggio da una zona a un’altra potrebbe dare risultati tardivi; inoltre, se si parcheggia il mezzo in una zona non definita su Home Assistant (per esempio, al supermercato), se il mezzo viene spostato dal solo stato dell’entità questa cosa non viene rilevata.

Si usa pertanto l’attributo “motion“, il quale assume stato “true” immediatamente non appena il mezzo viene mosso.

Definiamo quindi un’automazione che invii una notifica in tale situazione, ipotizzando di aver integrato Moox Track sull’entità device_tracker.indomus:

  - alias: "Moving vehicle"
    id: "moving_vehicle"
    initial_state: 'on'
    mode: single
    trigger:
      - platform: state
        entity_id: device_tracker.indomus
        attribute: motion
        to: true
    condition: []
    action:
      - service: notify.mobile_app_marco
        data:
          data:
            push:
              badge: 1
          title: Domotica
          message: "ATTENZIONE: Veicolo in movimento." 

Quest’automazione invia all’app per smartphone Home Assistant Companion una notifica non appena, per qualche motivo, il mezzo venga spostato – magari da dei ladri.


Home Assistant Official Logo ATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.

   
Telegram News Channel