Integrare Minut Point a Home Assistant

3 minuti di lettura
SCOPI DELLA GUIDA
CONCETTI AFFRONTATI:
  • Utilizzo e configurazione software
COMPONENTI SOFTWARE UTILIZZATE:
PREREQUISITI
DISPOSITIVI FISICI UTILIZZATI:
GUIDA maggiormente indicatA per:

Tutti gli ambienti

Note e disclaimer
  • qualsiasi modifica all'impianto elettrico dev'essere effettuata da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (la presente guida ha puro scopo didattico);
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere la garanzia.
Revisione guida: 1.0

Abstract

Il sensore/allarme Minut Point è un componente domotico particolarmente versatile: sistema anti-intrusione (integrabile a sistemi antifurto non domotici), multi-sensore (termico, di rumore ecc.), rilevatore presenza. Un tuttofare eclettico.

Va da sé che la possibilità di integrarlo alla propria domotica personale basata sull’HUB personale Home Assistant lo renda ancora più interessante: le varie caratteristiche possono infatti essere censite come singole entità al fine non solo di consultarne lo stato ma utilizzarle come trigger e condition per le proprie automazioni domestiche.

L’esistenza del componente “Point” consente tale integrazione particolarmente semplice.

Client ID e Secret Key

Per provvedere all’integrazione di Minut Point presso Home Assistant è necessario definire una propria app da sviluppatori presso il cloud del produttore Minut. Ad oggi non esiste ancora un tool che permetta di farlo in autonomia, malgrado Minut ci abbia confermato che sia al lavoro per rilasciare un ambiente per sviluppatori nei prossimi mesi.

Come indicato sul sito di Minut, per ottenere la definizione della propria app è necessario scrivere una mail all’indirizzo hello@minut.com chiedendo la creazione della stessa, avendo cura di:

  • indicare l’indirizzo email utilizzato in fase di configurazione del Minut Point tramite l’app “Point”;
  • indicare l’indirizzo URL del proprio Home Assistant (eg. https://casamia.duckdns.org:8123).

Una volta inviata la mail, in risponditore provvederà a fornire, in risposta alla nostra mail:

  • Client ID;
  • Secret Key;
  • Redirect URI (corrispondente all’indirizzo URL del proprio Home Assistant).

Ottenute queste informazioni sarà possibile procedere oltre.

Configurazione

A questo punto è possibile aggiungere alla configurazione di Home Assistant la chiave che attiva il componente “Point”:

point:
  client_id: CLIENT_ID
  client_secret: CLIENT_SECRET

dove, com’è facile intuire,  “client_id” e “client_secret” vadano valorizzati con quelli forniti da Minut nel passo precedente.

Completata la configurazione, provvedere al riavvio di Home Assistant.

Completamento dell’integrazione

Successivamente al riavvio Home Assistant segnalerà una notifica (in alto a destra presso il frontend Web):

Home Assistant - Notifica

Cliccando sulla notifica, Home Assistant segnalerà l’avvenuto riconoscimento di una nuova integrazione:Home Assistant - New Device DicoveredCliccando su “Check it out” si accederà alla lista dei componenti riconosciuti, in questo caso (ovviamente) Minut Point:

Home Assistant - Minut Point Discovery

Cliccare dunque su “CONFIGURA“. Si aprirà una box come la seguente:

Home Assistant - Minut Point Integration

Cliccando dunque su “Link” il browser si sposterà sul cloud di Minut, il quale richiederà di autenticarsi utilizzando il proprio account (lo stesso comunicato nella richiesta via mail di generazione app developer):

Minut Point Clound - Authentication

Effettuata l’autenticazione, il cloud Minut richiederà di autorizzare la propria app Minut a collegarsi al proprio Home Assistant:

Minut Point Clound - Authorization

Dopo aver cliccato su “Accept“, tornare su Home Assistant e cliccare su “Submit” nel box precedentemente aperto.

Terminata la procedura, riavviare Home Assistant.

Uso

Ad integrazione effettuata, presso la lista delle entità di Home Assistant ne saranno apparse di svariate svariate nuove:

Minut Point - Home Assisant - Alarm Control Panel

Minut Point - Home Assisant - lista entità

Si noti come la parte iniziale del “friendly name” delle entità derivi dall’assegnazione della stanza attribuita attraverso l’app “Point” al dispositivo.

Le entità integrate sono di tre tipi:

  • Alarm
  • Binary Sensor
  • Sensor

Molto interessante l’entità che riporta il valore di pressione acustica espressa in dBa, assieme ovviamente a umidità e temperatura (sempre utili in domotica personale) nonché l’entità che rappresenta lo stato dell’impianto di allarme.

Infine, torna utile l’entità di tipo “Binary Sensor” che rappresenta lo stato del pulsante presente sul dorso del dispositivo. Tale entità può liberamente essere utilizzata come trigger in automazione: ipotizziamo per esempio di voler accendere o spegnere una luce chiamata light.soggiorno tramite la pressione dello stesso (ipotizziamo il pulsante sia stato integrato col nome di  binary_sensor.living_room_button_press):

automation:
  alias: Pressione del pulsante
  trigger:
    platform: state
    entity_id: binary_sensor.living_room_button_press
    to: 'on'
  condition: []
  action:
    service: light.toggle
    entity_id: light.soggiorno

Ogni qual volta lo stato dell’entità binary_sensor.living_room_button_press cambierà in ‘on’ (quindi ogni qual volta verrà premuto), la luce light.soggiorno invertirà il proprio stato, quale sia.


Home Assistant Official LogoATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Please comment below