Integrare e definire telecomandi virtuali TV LG WebOS su Lovelace UI di Home Assistant

5 minuti di lettura
Scopi della guida:
  • Dotarsi di telecomandi virtuali per controllare TV LG presso l’interfaccia grafica Lovelace UI di Home Assistant
  • Livello di difficoltà: media
  • Categoria d’integrazione: Local Push
Concetti affrontati:
  • Configurazione software
Componenti software utilizzate:
Prerequisiti:
Dispositivi fisici utilizzati:
GUIDA maggiormente indicatA per:

Tutti gli ambienti

Note e disclaimer
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata ed realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno puro scopo didattico);
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità.
Revisione guida: 2.1

LG WebOS - Logo

Abstract

Le TV della LG dotate di sistema operativo WebOS (praticamente tutti i modelli degli ultimi anni) sono in grado di essere facilmente integrate con l’HUB personale per domotica Home Assistant tramite un componente ad hoc, “LG WebOS Smart TV“.

Tale componente sfrutta la connessione di rete Wi-Fi/Ethernet della propria LAN per realizzare un’ottima integrazione di tipo Local Push; questo consente all’HUB di controllare la TV, riceverne gli stati e quant’atro. Quello che purtroppo permane come limite (tra ai pochi) di Home Assistant è quello di non fornire, chiavi in mano, una rappresentazione grafica di telecomandi per far sì di controllare, tramite la sua interfaccia Lovelace UI, le TV LG integrate come sopra spiegato.

Ci viene in soccorso l’ottimo lavoro di uno sviluppatore italiano, Maurizio Arci (supportato da Piotr Machowski) il quale ha messo a disposizione del suo repository GitHub un plugin per Home Assistant denominato “LG WebOS Remote Control“, ovvero uno script che consente di realizzare dei “telecomandi virtuali” concepiti, appunto, per controllare delle TV LG WebOS via Home Assistant. Affiancato da altri due plugin (utili a modellare il tastierino numerico e la lista dei canali), funziona tramite un custom component chiamato “Browser mod“, sviluppato dall’utente Thomas Lovén.

Questa guida illustra i passi operativi da mettere in campo per installare e configurare i telecomandi virtuali tramite questi componenti software.

Remote control - sdraiato

Assunti

Si assume che Home Assistant ovviamente sia già operativo così come la TV LG WebOS da integrare. L’integrazione dovrà già esser già stata effettuata (anche se citeremo il processo nella guida) tramite il componente Home Assistant “LG WebOS Smart TV“.

Assumeremo che l’entità da controllare tramite i telecomandi si chiami “media_player.tv_lg“. Ovviamente la guida è applicabile ai propri nomi e configurazioni.

Si parte

Integrare la TV a Home Assistant

La guida non si dilungherà oltremodo su questo aspetto. Integrare una TV LG WebOS è infatti piuttosto semplice: è sufficiente aggiungere al file di configurazione dell’HUB un blocco di questo tipo:

webostv:
  host: 192.168.0.10
  name: TV LG
  turn_on_action:
    service: wake_on_lan.send_magic_packet
    data:
      mac: AA-BB-CC-DD-EE-FF    #MAC Address dell'interfaccia di rete della TV

Dove host è l’indirizzo IP della TV (prefissato via DHCP) e name, ovviamente, il nome con il quale si vorrà battezzare l’entità. Questo genererà un’entità di tipo “Media Player” chiamata media_player.tv_lg.

Il componente “LG WebOS Smart TV” si presta inoltre a molte altre personalizzazioni in base alle proprie esigenze.

Installare Browser mod

Il primo componente da installare – a meno che non si sia già provveduto – è “Browser mod”. Farlo è un gioco da ragazzi, quando si utilizza il comodissimo HACS. Per farlo è sufficiente recarsi alla voce “HACS” del menu laterale dell’interfaccia Home Assistant, cliccare in alto su “Integrazioni” e cercare “Browser mod“.

Browser mod - Ricerca HACS

Una volta trovato, cliccarvi sopra per accedere alla maschera tramite la quale provvedere all’installazione del componente cliccando “Installa“:

Browser mod - HACS

Terminata l’installazione, non riavviare Home Assistant.

Installare i plugin

Analogamente a “Browser mod”, utilizzeremo HACS per installare i tre componenti che servono.

Per farlo è sufficiente recarsi alla voce “HACS” del menu laterale dell’interfaccia Home Assistant, cliccare in alto su “Impostazioni” e aggiungere tre “repository personalizzate” di tipologia “plugin” (copia-incolla le seguenti stringhe):

madmicio/LG-WebOS-Remote-Control
madmicio/LG-keypad
madmicio/channel-pad

Dopodiché recarsi alla voce HACS “Plugin” e cercare “LG“. Si troveranno i seguenti plugin:

LG TV WebOS - HCAS Plugins Lovelace

Provvedere ad installarli tutti e tre. Al termine non riavviare ancora Home Assistant.

Installare i loghi canale

A questo punto è necessario installare le icone dei canali TV. Per farlo, scaricare il pacchetto completo di “LG WebOS Remote Control”, decomprimerlo, e copiare la cartella “tv_logo” dentro la cartella www/lg_remote (se non esiste, crearla).

Configurazione

A questo punto aggiungere al file di configurazione di Home Assistant la seguente voce:

browser_mod:

Salvare e uscire.

Recarsi ora alla voce di menu Home Assistant “Impostazioni” > “Cruscotti Lovelace” e poi, in alto, “Risorse” e aggiungere quatto risorse di tipologia “Modulo javascript“:

Home Assistant - Lovelace UI - Aggiungi nuova risorsa

i moduli da aggiungere, indicandoli nel campo “Url“, sono:

/browser_mod.js
/hacsfiles/channel-pad/card-channel-pad.js
/hacsfiles/LG-Keypad/card-numeric-pad.js
/hacsfiles/LG-WebOS-Remote-Control/lg-remote-control.js

Infine, riavviate Home Assistant.

Configurazione Lovelace UI

Ora Home Assistant è pronto per accogliere il nostro telecomando virtuale.

Sostanzialmente, per aggiungerlo è sufficiente entrare nell’editor visuale di Lovelace (i tre puntini in alto a destra sul frontend web/app, poi “Configura l’interfaccia utente“) e cliccare sul “+“, selezionando come tipologia “MANUAL CARD“ (o “MANUALE“).

A questo punto nel testo della configurazione della scheda va inserito del codice che indichi al frontend cosa visualizzare e come, ovvero:

type: 'custom:lg-remote-control'
entity: media_player.tv_lg
sources:
  - name: Netflix
    icon: 'mdi:netflix'
  - name: Disney
    icon: disney
  - name: Dazn
    icon: dazn
  - name: YouTube
    icon: 'mdi:youtube-tv'
  - name: HDMI 1
    icon: 'mdi:video-input-hdmi'
  - name: HDMI 2
    icon: 'mdi:video-input-hdmi'
channels:
  - image: /local/images/tv_logo/channel_1.png
    number: '1'
  - image: /local/images/tv_logo/channel_2.png
    number: '1'
scale: 1

dove, ovviamente, il campo entity andrà valorizzato con il nome della propria entità “Media Player” che rappresenta la propria TV integrata all’HUB.  Le chiavi source, channels e scale sono opzionali: il primo serve a dichiarare esplicitamente quali sorgenti la TV è in grado di gestire, il secondo quali canali, il terzo per definire la “scala” di visualizzazione dell’immagine del telecomando, così da adattarla alle dimensioni schermo del proprio computer, smartphone e/o tablet.

Terminata la configurazione, salvare.

A questo punto verrà disegnata un’interfaccia di questo tipo:

Remote control BW

la quale permetterà il controllo della TV.

N.b. L’adozione del colore chiaro o scuro va legato al tipo di tema in uso e al fatto di configurare sul file del tema la voce:

#button
  deactive-background-button-color: "#f2f0fa"

dove il colore scelto determina appunto l’interfaccia del telecomando. (nell’esempio, il chiaro #f2f0fa, ma potrebbe appunto essere  scuro #333336, o altri).

Pannelli aggiuntivi

Premendo sui due tasti in alto (a sinistra e destra del tasto di accensione) si accede a due pannelli diversi.

PANNELLO CANALI

In questo pannello è possibile accedere alla lista dei canali, i quali se premuti avranno come effetto il cambio canale.

Home Assistant - LG WebOS Remote-Control Plugin - Lista canali

In caso si voglia modificare il comportamento di uno più tasti è necessario modificare il file lg-remote-control.js presente presso il percorso www/community/LG-WebOS-Remote-Control.

Le strutture da modificare, facilmente identificabili e auto-esplicative, appaiono come segue:

  {
    "entity": "media_player.tv_lg",
    "image": "url('/local/lg_remote/tv_logo/Rai 1 HD.png')",
    "number": "501"
  },
  {
    "entity": "media_player.tv_lg",
    "image": "url('/local/lg_remote/tv_logo/Rai 2 HD.png')",
    "number": "502"
  },
PANNELLO TASTIERINO

Infine, il tastierino numerico.

Home Assistant - LG WebOS Remote-Control Plugin - Tastierino numerico

Ovviamente, scopo di tale interfaccia è quello di consentire la scelta diretta di canali e altri input.

Ulteriori info

Ulteriori informazioni sono disponibili sul repository GitHub dello sviluppatore.


Home Assistant Official Logo ATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Telegram News Channel