community italiana di domotica personale
 
Integrare componenti ZigBee su Home Assistant via deCONZ

Integrare componenti ZigBee su Home Assistant via deCONZ

SCOPI DELLA GUIDA:
  • Integrare componenti ZigBee a Home Assistant utilizzando il BRIDGE/Gateway software deCONZ
  • Livello di difficoltà: bassa
  • Categoria d’integrazione: Local Push
CONCETTI AFFRONTATI:
  • Utilizzo e configurazione software
COMPONENTI SOFTWARE UTILIZZATE:
PREREQUISITI:
DISPOSITIVI FISICI UTILIZZATI:
Guida indicata per utenti con installazione:
Ambiente Home Assistant HassOS-Supervised-Core
NOTE E DISCLAIMER
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata ed realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica non prevista attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno infatti puro scopo didattico) e fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità; dei dispositivi interessati;
  • tutte le tecniche descritte si intendono applicate a software e firmware aggiornati alle ultime versioni disponibili;
  • questa pagina è materialmente scritta e manutenuta da più individui: non ci si aspetti né si pretenda un supporto personale. In presenza di difficoltà, chiedere supporto alla community sul nostro forum o sulla nostra chat.
Revisione guida: 1.0

ZigBee via deCONZ su Home Assistant

Abstract

Non ci stiamo a dilungare più di tanto: se si è raggiunta questa guida, è perché si sa già (o almeno si dovrebbe) che deCONZ è il BRIDGE/Gateway software implementato in proprio per la gestione di componenti ZigBee diversi (e di diverse marche) e Home Assistant è l’HUB personale per la gestione della propria domotica personale.

Lo scopo di questa guida, quindi, è quello di integrare facilmente deCONZ (e quindi le componenti ZigBee ad esso associate) con il proprio HUB, così da controllare/censire tramite esso le componenti ZigBee di cui sopra.

Si parte

Assunti

Si assume che deCONZ sia già operativo; qualora non lo sia, si rimanda all’elenco di modalità di installazioni disponibili sulla nostra scheda ad esso dedicata.

Si assume altresì che, ovviamente, anche Home Assistant sia già operativo.

Come funziona

deCONZ provvede sostanzialmente al ruolo di BRIDGE/Gateway ZigBee offrendo inoltre delle API di interfacciamento destinate a chiunque voglia, programmaticamente, integrarsi ad esso (vedi documentazione ufficiale). Nel caso di Home Assistant, tale HUB utilizza l’integrazione nativa “deCONZ” la quale, tramite le API di cui sopra, ottiene il risultato di una piena integrazione.

Quando si associa un componente ZigBee a deCONZ (procedura di pairing), esso ne registra – per così dire – l’identità univoca, generando così un set di telemetrie e di comandi da e per il componente, le quali, esposte via API vengono poi tradotte su Home Assistant come entità, le quali possono essere di varia natura:

  • Binary Sensor
  • Climate
  • Cover
  • Light
  • Lock
  • Scene
  • Sensor
  • Switch

in base alla natura stessa dei componenti collegati a deCONZ.

Quindi: una volta installato deCONZ e associati i componenti ZigBee ad esso, configurando l’integrazione presso Home Assistant tutti questi componenti verranno proiettati sull’HUB (e così anche i componenti associati in un secondo momento).

Home Assistant

Siamo finalmente pronti per integrare deCONZ con Home Assistant, il quale dall’ultimo riavvio (con deCONZ in esecuzione sulla rete) dovrebbe aver rilevato automaticamente la sua presenza tramite auto-discovery.

 Per attivare la l’auto-discovery è sufficiente aggiungere al file di configurazione la seguente voce (laddove non già presente):

discovery:

Salvare e riavviare Home Assistant.

Al termine del riavvio nelle notifiche apparirà una voce che indica il riconoscimento automatico di nuove integrazioni:

Home Assistant - Notifica discovery

Seguire il link proposto (“Check it out“) e, una volta visualizzata la maschera che elenca le discovery effettuate, cliccare su “Configura” alla voce “Gateway Zigbee deCONZ“:

Home Assistant - Integrazione deCONZ

A questo punto Home Assistant indica all’utente di “sbloccare” il gateway in modo che accetti l’integrazione da parte di Home Assistant:

Home Assistat - Integrazione deCONZ

Per fare quanto chiede, recarsi presso l’interfaccia web di deCONZ e, presso la voce di menu “Settings” > “Gateway“, in basso, cliccare sull’icona “Advanced“. Cliccare infine sul tasto “Autenticate app“:

deCONZ - Authenticate app

Appena cliccato, tornare su Home Assistant e cliccare (entro 60 secondi) sulla voce “Submit” apparso prima.
Al termine della procedura, Home Assistant confermerà l’avvenuta integrazione:

Home Assistant - Integrazione deCONZ OK

Da qui in poi sotto il menu “Configurazione” > “Dispositivi e servizi” apparirà la voce relativa al BRIDGE/Gateway ZigBee deCONZ, presso il quale sarà possibile visualizzare i dettagli relativi al BRIDGE/Gateway e alle risorse ad esso connesse (e quindi alle entità da esso derivanti):

Home Assistant - Integrazione deCONZ - Elenco

Come si nota nell’immagine esemplificativa, sulla destra (ultimo riquadro) sono elencate le entità derivanti dall’integrazione di un sensore ZigBee (nello specifico un sensore di temperatura LUMI Aqara).

Uso

A questo punto le entità generate da questa integrazione potranno essere utilizzate per gli usi ordinari presso l’HUB (consultazione tramite frontend, uso in scene e gruppi, ma anche come trigger/condition/action presso le proprie automazioni e script.

Per aggiungere/rimuovere componenti ZigBee sarà sufficiente operare presso l’interfaccia web (Phoscon App) di deCONZ: l’effetto presso Home Assistant sarà immediato a partire dal primo riavvio di quest’ultimo.

Cancellazione

Per rimuovere il pairing di un componente è sufficiente farlo tramite gli strumenti dell’interfaccia web di deCONZ; le entità Home Assistant ad esso associate spariranno conseguentemente.

⚠️ Se di Home Assistant ne sai poco ma sei interessato a capirne di più, ti suggeriamo di partire da qui.

Dicci la tua o poni la tua domanda nei commenti qui sotto!

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Telegram News Channel