Integrare attuatori a infrarossi/radiofrequenza Broadlink a Home Assistant

3 minuti di lettura
Scopi della guida:
  • Integrare gli attuatori Broadlink alla configurazione dell’HUB per domotica personale Home Assistant
  • Livello di difficoltà: bassa
  • Categoria d’integrazione: Local Polling
Concetti affrontati:
  • Configurazione software
Componenti software utilizzate:
Prerequisiti:
  • Home Assistant configurato e funzionante
  • Componente/i Broadlink da integrare già configurato/i in Wi-Fi
Dispositivi fisici utilizzati:
GUIDA maggiormente indicatA per:

Tutti gli ambienti

Note e disclaimer
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata ed realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno puro scopo didattico);
  • qualsiasi modifica attuata in proprio a un dispositivo ne fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità.
Revisione guida: 1.1

Broadlink - Home Assistant

Abstract

L’utilizzo in domotica di codici infrarossi e/o in radiofrequenza rappresenta spesso una validissima tecnica per riuscire a domotizzare qualcosa che, nativamente, non lo sarebbe. Da tempo infatti esistono semplici ed economici attuatori utili all’apprendimento e alla trasmissione di codici che, una volta inseriti in domotica, rappresentano una “leva” per integrare indirettamente dei dispositivi “obiettivo”.

Telecomando

In sostanza, la tecnica è quella di apprendere i codici dai telecomandi dei dispositivi che vogliamo domotizzare, inserirli nella configurazione del nostro HUB personale (in questo caso, Home Assistant) sotto forma di accessori (interruttori, ventilatori, condizionatori ecc.) che, quando attivati, scaturiscano nell’invio dei codici infrarossi/radiofrequenza appropriati.

Questa tecnica è stata usata in svariati progetti presenti su inDomus, tra i quali:

Quello che vedremo in questa guida è il passo iniziale e fondamentale, ovvero come integrare uno o più attuatori Broadlink (anche modelli diversi) sul proprio HUB Home Assistant in modo da sfruttarli, successivamente, per apprendere ed inviare codici infrarossi o radiofrequenza a partire dai telecomandi originali (non di tipo rolling-code – per quelli far riferimento questa guida).

Al tema dell’uso di infrarossi e radiofrequenze in domotica abbiamo anche dedicato un episodio del nostro podcast.

Si parte

Descrizione contesto

Per catturare e inviare codici tramite Broadlink usando Home Assistant sono sostanzialmente necessari due servizi:

  • remote.send_command
  • remote.learn_command

Tali servizi vengono automaticamente generati da Home Assistant quando si provvede all’integrazione di almeno un attuatore Broadlink – attività spiegata, per l’appunto, in questa guida.

Una volta generati questi servizi, essi potranno essere utilizzati per:

  • acquisire codici da telecomandi infrarossi e radiofrequenza 433 MHz/315 MHz non rolling code – con remote.learn_command
  • creare telecomandi virtuali per l’invio dei comandi con remote.send_command
  • inviare comandi grezzi senza la modellazione di telecomandi virtuali con remote.send_command
  • utilizzare componenti evoluti come “SmartIR” per creare accessori virtuali (condizionatori, riproduttori multimediali ecc.)  che inviino comandi tramite remote.send_command.

Configurazione Broadlink

Per utilizzare il componente “Broadlink” è necessario che l’attuatore (quale sia il modello) sia già configurato e quindi presente sulla nostra Wi-Fi. Per far in modo che l’emettitore infrarosso entri (e resti) dentro la vostra Wi-Fi è necessario utilizzare l’app mobile  “e-Control” (per Android e iOS) e seguire le istruzioni a schermo. Alternativamente utilizzare l’app Broadlink (per Android e iOS, ma usarla solo in caso l’attuatore non sia supportato dall’app e-Control): in questo caso provvedere ad eseguire solo la procedura che fornisce all’attuatore le coordinate d’accesso alla Wi-Fi, poi interrompere e non completare la configurazione.

N.b. In caso si sia già completata la configurazione – facendolo entrare in Cloud Broadlink, il che impedisce il corretto funzionamento su Home Assistant – provvedere a:

  • rimuovere l’unità da dentro l’app Broadlink;
  • resettarlo;
  • effettuare nuovamente la procedura interrompendola al momento appropriato come sopra spiegato.

Finita la prima configurazione una tantum sarà poi necessario che l’attuatore Broadlink possegga, all’interno della nostra Wi-Fi, un IP fisso adottando la tecnica del “MAC Binding” sul router. Per farlo, si consiglia la lettura di questa guida.

All’atto dell’assegnare un IP fisso al Broadlink si consiglia di appuntarsi da parte tale indirizzo, in quanto servirà da qui a poco.

USO CON WINDOWS

In caso Home Assistant sia in esecuzione su Windows è necessario installare l’ultima versione disponibile di PyCripto-Wheels.

Per far ciò, recarsi sulla sua pagina presso GitHub, segnarsi il nome del file dell’ultimo rilascio (eg. “pycrypto-2.6.1-cp35-none-win32.whl” – quella utile alla propria versione di Windows, 32 o 64 bit) ed eseguire da prompt di comando il seguente comando:

pip install --use-wheel --no-index --find-links=https://github.com/sfbahr/PyCrypto-Wheels/raw/master/pycrypto-2.6.1-cp35-none-win_amd64.whl pycrypto

provvedendo ad adeguare il nome del pacchetto in base al nome dell’ultimo rilascio.

Integrazione

A questo punto è possibile provvedere all’integrazione vera e propria.

Armati dell’IP assegnato al Broadlink in questione e del nome che vogliamo attribuirgli, rechiamoci alla voce di menu di Home Assistant “Configurazione” > “Integrazioni” e clicchiamo su “+“.

Una volta trovata la voce Broadlink:

Home Assistant - Broadlink - Integrazione - 1

cliccare su di essa per accedere alla configurazione guidata.

A questo punto viene chiesto l’IP del Broadlink da integrare:

Home Assistant - Broadlink - Integrazione - 2

Cliccando su “INVIA“, viene richiesto il nome da attribuire al dispositivo:

Home Assistant - Broadlink - Integrazione - 3

Cliccando un’uktima volta su “INVIA“, si termina l’integrazione:

Home Assistant - Broadlink - Integrazione - 4

Complimenti! Il Broadlink è ora integrato a Home Assistant.

Servizi ed entità

L’integrazione creerà i servizi remote.learn_command e remote.send_command e un’entità chiamata broadlink.NOME_DATO_remote.

IMPORTANTE: Verificare le che entità remote.broadlink_* di nuova creazione siano in stato “on“. Eventualmente provvedere all’attivazione manuale oppure tramite il servizio remote.turn_on.


Home Assistant Official Logo ATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica a Home Assistant, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.


Telegram News Channel