community italiana di domotica personale
 
Configurare MQTT (broker & client) su Homey Pro

Configurare MQTT (broker & client) su Homey Pro

Scopi della guida:
  • Dotarsi di un server broker MQTT per la propria LAN e/o configurare le funzionalità client MQTT su Homey Pro
  • Livello di difficoltà: bassa
  • Categoria d’integrazione: Local Push
Concetti affrontati:
  • Configurazione software
Componenti software utilizzate:
Prerequisiti:
Dispositivi fisici utilizzati:
  • Uno smartphone/tablet
GUIDA MAGGIORMENTE INDICATA PER:
Homey
NOTE E DISCLAIMER
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata e realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica non prevista attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno infatti puro scopo didattico) e fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità; dei dispositivi interessati;
  • tutte le tecniche descritte si intendono applicate a software e firmware aggiornati alle ultime versioni disponibili;
  • gli articoli di inDomus sono totalmente indipendenti e non sponsorizzati. Se mai questo cambiasse, verrà segnalato chiaramente sulle pagine oggetto di sponsorizzazione;
  • questa pagina è materialmente scritta e manutenuta da più individui: non ci si aspetti né si pretenda un supporto personale. In caso di difficoltà, chiedere supporto alla community sul nostro forum o sulla nostra chat;
  • se hai bisogno di orientarti, c'è la mappa.
Revisione guida: 1.0

MQTT Logo

Abstract

MQTT (Message Queue Telemetry Transport) è uno degli standard più apprezzati in domotica personale. Il perché molto semplice: non è particolarmente difficile da capire e utilizzare, è estremamente versatile, leggero, e consente di controllare, gestire e più genericamente comunicare con una moltitudine di componenti (fisici e virtuali) che supportino tale standard.

Homey Pro, dal canto suo, è tra gli HUB personali più conosciuti: consente di realizzare in proprio una domotica estremamente ricca, versatile, robusta a partire dai più disparati componenti e servizi disponibili sul mercato. Un “ponte di comando” che consente realmente di evolvere in modo marcato la propria realtà domestica.

Homey Pro 2023MQTT, come saprà chi lo conosce (e chi non lo conosce, legga qui), utilizza la rete LAN domestica (quindi Wi-Fi e cablata) e si basa sostanzialmente su due componenti: il server BROKER, che fa da “smistatore” per i messaggi MQTT da e per i componenti che utilizzano lo standard e i CLIENT, ovvero ogni componente che voglia inviare o ricevere, tramite il broker, dei messaggi MQTT.

Homey, quando controlla componenti e riceve da essi delle telemetrie tramite MQTT, agisce anch’esso da CLIENT: invia come tutti i client dei messaggi (comandi) MQTT; quando riceve delle telemetrie, è perché presso il BROKER si è iscritto, in quanto client, alle telemetrie che gli interessano.

Questa guida illustra quindi come dotarsi di un BROKER che serva la propria rete LAN e come configurare Homey Pro come CLIENT affinché possa inviare comandi/ricevere telemetrie MQTT.

N.b. La presenza di un broker MQTT e l’attivazione delle funzionalità client lato Homey Pro consentono a quest’ultimo di utilizzare una grande quantità di piattaforme di integrazione basate su MQTT, cosa essenziale per riuscire a integrare componenti domotiche che utilizzino questo standard (per esempio i componenti dotati di firmware Tasmota e altro).

Su MQTT, le schede formative presenti sul sito sono le seguenti:

L’elenco completo delle varie schede che toccano il tema MQTT (guide, progetti, ecc.) è disponibile qui.

Si parte

MQTT Broker

Il broker, come noto, è una piccola componente server che, installata su un host qualunque presente in rete LAN, funge da smistatore per i messaggi MQTT dei client che siano collegati ad esso. I client possono sia pubblicare messaggi sia iscriversi alla ricezione di specifici messaggi telemetrici pubblicati da altri. Le mimiche di interscambio sono piuttosto semplici (ma funzionali) e sono spiegate sulla scheda dedicata a MQTT.

N.b. In realtà il broker MQTT potrebbe trovarsi anche all’esterno della propria rete, magari su Internet, ma questo è un approccio che – per una domotica personale sicura e performante – sconsigliamo caldamente.

In presenza di Homey Pro, il broker MQTT si installa sul medesimo, sebbene nessuno ci vieti di installarlo anche su altri host. Questa guida comunque si concentra sull’installazione su Homey Pro; tale installazione può essere effettuata solo su Homey Pro e non su Homey Bridge.

Installare l’app

Come noto, l’ecosistema Homey utilizza delle app di integrazione per “estendere” le proprie capacità funzionali,  le quali vanno installate sul dispositivo al fine di eserguirle.

Recarsi dunque al repository app di Homey e trovare “MQTT Broker. Con il dispositivo acceso e funzionante, cliccare su “Install App“:

Homey Pro - Installazione app - MQTT Broker

viene poi richiesta conferma, indicando il dispositivo sul quale installare l’app:

Homey Pro - Installazione app - MQTT Broker - 2

una volta cliccato nuovamente su “Install App“, Homey Pro provvederà a installare l’app sul dispositivo.

Configurazione

Prima di considerare funzionante l’integrazione è necessario configurarla.

Recarsi, tramite app mobile “Homey” (per iOS o Android) alla sezione “Altro” > “App” e selezionare “MQTT Broker“:

Homey Pro - App - MQTT Broker

dopodiché cliccare sulle impostazioni, in alto a destra:

Homey Pro - App - MQTT Broker - Dettagli

A questo punto cliccare su “Impostazioni app“.
Si aprirà una schermata bianca che ricapitola le impostazioni del broker. Innanzitutto, cliccare su “Stop Broker“.

Impostare come segue:

Homey Pro - App - MQTT Broker - Impostazioni
le impostazioni dell’app.

avendo cura di:

  • impostare la porta 1883 quale porta di accesso del broker;
  • attivare le connessione “non sicure” (intese come prive di certificato, salvo si vogliano rendere disponibili, ma a quel punto andrà configurato anche il certificato);
  • impostare un username e una password, cliccando sui due rispettivi campi e poi sul “+”.

Al termine, cliccare su “Save Settings“.

Avvio

Arrivati a questo punto, tornare indietro di un livello e cliccare su “Riavvia l’app“, poi di nuovo nelle impostazioni per cliccare su “Start Broker“. 

Complimenti! A questo punto Homey Pro dovrebbe avere il proprio MQTT broker in ascolto sulla porta 1883.

Vetrina - Offerte del giorno

Client MQTT

Col broker finalmente funzionante è il momento di configurare Homey Pro come “client MQTT”, in modo che sia in grado di ricevere e inviare telemetrie e comandi MQTT da/per altri componenti prensenti sulla rete i quali anch’essi, come vedremo, “punteranno” al broker appena configurato.

N.b. Per capire questo meccanismo è necessario avere ben chiaro in testa il funzionamento di MQTT.

Recarsi dunque al repository app di Homey e trovare “MQTT Client. Con il dispositivo acceso e funzionante, cliccare su “Install App“:

Homey Pro - Installazione app - MQTT Client

viene poi richiesta conferma, indicando il dispositivo sul quale installare l’app:

Homey Pro - Installazione app - MQTT Client - 2

una volta cliccato nuovamente su “Install App“, Homey Pro provvederà a installare l’app sul dispositivo.

Configurazione

Anche in questo caso, prima di considerare funzionante l’integrazione è necessario configurarla.

Recarsi, tramite app mobile “Homey” (per iOS o Android) alla sezione “Altro” > “App” e selezionare “MQTT Client“:

Homey Pro - App - MQTT Client

dopodiché cliccare sulle impostazioni, in alto a destra:

Homey Pro - App - MQTT Client - Dettagli

A questo punto cliccare su “Impostazioni app“.
Si aprirà una schermata bianca che ricapitola le impostazioni del broker.

Impostare come segue:

Homey Pro - App - MQTT Client - Impostazioni
le impostazioni dell’app.

avendo cura di:

  • impostare il campo IP ADDRESS con l’indirizzo IP dell’Homey (l’IP dev’essere assegnato in modo fisso a Homey);
  • nei campi USERNAME e PASSWORD impostare i dati precedentemente impostati sul broker.

Al termine, cliccare su “Save Settings“.

Avvio

Arrivati a questo punto, tornare indietro di un livello e cliccare su “Riavvia l’app“.

Complimenti! A questo punto Homey Pro dovrebbe avere il proprio MQTT client collegato al proprio broker e sarà così pronto a operare pienamente via MQTT.

Uso

A questo punto Homey è pronto a fungere da broker per tutti i dispositivi presenti sulla rete che necessitino di comunicazioni MQTT e al contempo è in grado di ricevere e inviare messaggi e telemetrie tramite tali standard.

Ipotizziamo di disporre, sulla propria rete, di componenti dotati di firmware Tasmota – quindi, in grado di comunicare tramite MQTT. Per integrarli su Homey Pro, una strada è quella di

  • installare su Homey l’app “Tasmota MQTT“, la quale si appoggerà sulle funzionalità di “MQTT client” appena configurate;M
  • configurare tali componenti in modo che i propri client MQTT “puntino” sul nostro broker MQTT appena configurato.

Il primo punto si realizza nelle solite modalità (collegarsi al portale, trovare l’app in questione, installarla su Homey Pro); il secondo si effettua fornendo ai vari client presenti in rete le coordinate d’accesso al broker appena configurato, come anche spiegato in dettaglio nella guida a seguire:

MQTT nella domotica personale: come configurare il broker e i vari client


Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Alcuni link sono taggati in qualità di affiliati Amazon e riceviamo un compenso dagli acquisti idonei, utile al sostenimento del sito, ma le nostre recensioni sono tutte indipendenti e non sponsorizzate. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.