community italiana di domotica personale
 
Aggiungere i sensori del Broadlink A1 e-Air a Home Assistant

Aggiungere i sensori del Broadlink A1 e-Air a Home Assistant

Scopi della guida:
  • Aggiungere dei sensori del Broadlink A1 e-Air alla configurazione di Home Assistant
  • Livello di difficoltà: basso
  • Categoria d’integrazione: Local Polling
Concetti affrontati:
  • Configurazione software
Componenti software utilizzate:
Prerequisiti:
Dispositivi fisici utilizzati:
Guida indicata per utenti con installazione:
Ambiente Home Assistant HassOS-Supervised-Core
NOTE E DISCLAIMER
  • qualsiasi eventuale modifica agli impianti domestici dev'essere progettata ed realizzata SOLO da personale qualificato;
  • qualsiasi modifica non prevista attuata in proprio è a propria responsabilità personale nonché a proprio rischio e pericolo (i contenuti della presenta pagina hanno infatti puro scopo didattico) e fa decadere garanzia, omologazioni e certificazioni di qualità; dei dispositivi interessati;
  • tutte le tecniche descritte si intendono applicate a software e firmware aggiornati alle ultime versioni disponibili;
  • questa pagina è materialmente scritta e manutenuta da più individui: non ci si aspetti né si pretenda un supporto personale. In presenza di difficoltà, chiedere supporto alla community sul nostro forum o sulla nostra chat.
Revisione guida: 1.1

Abstract

Il “Broadlink A1 e-Air” è un dispositivo molto semplice, a basso consumo, utile per introdurre nella propria domotica cinque sensori in un colpo solo. Questi sensori (temperatura, umidità relativa, luminosità dell’ambiente, livello di rumore, qualità dell’aria) possono essere censiti tramite l’applicazione Broadlink e-Control ma possono anche essere configurati presso la configurazione di Home Assistant, diventando così a pieno titolo sue entità.

In questa guida vedremo quindi come aggiungere questi sensori alla configurazione di Home Assistant.

Configurazione di base

Per introdurre in configurazione i cinque sensori forniti dall’A1 è necessario disporre, a monte, del suo indirizzo IP (fisso – leggi qui come impostarlo) e del suo indirizzo MAC (disponibile sull’app e-Control di Broadlink usata per configurare il dispositivo sulla propra Wi-Fi.

Ottenute queste informazioni, il blocco di configurazione da aggiungere al configuration.yaml di Home Assistant è il seguente:

sensor:
  - platform: broadlink
    update_interval: 60
    host: IP_ADDRESS
    mac: 'MAC_ADDRESS'
    monitored_conditions:
      - temperature
      - humidity
      - air_quality
      - light
      - noise

Le variabili disponibili per la personalizzazione della configurazione sono le seguenti:

update_interval (intero, opzionale) Il numero di secondi tra un aggiornamento e l’altro.
host (stringa, obbligatorio) L’IP del dispositivo.
mac (stringa|lista,obbligatorio) L’indirizzo MAC del dispositivo.
monitored_conditions (lista|stringa, obbligatorio) L’elenco delle metriche da collezionare. I valori possibili sono (“termperature”, “humidity”, “air_quality”, “light”, “noise”)

L’introduzione di tali sensori genererà delle entità che sul frontend appariranno come di seguito (qui raggruppati per comodità):

Broadlink A1 e-Air su Home Assistant

Personalizzazione dei sensori

Come si nota nell’immagine sopra, due sensori sono intelleggibili (temperatura e umidità relativa) mentre i restanti tre indicano dei valori interi (0, 3, 1) che poco aiutano nel capire lo stato dei sensori.

Per ovviare a questo problema creeremo altrettanti sensori sfruttando la piattaforma “Template Sensor” di Home Assistant, mappando di fatto i valori numerici come segue:

Sensore Indicatore fornito dal dispositivo Valore corrispondente
Sensor Air Quality 0 Excellent (o “Eccellente”)
1 Good (o “Buona”)
2 Normal (o “Normale”)
3 Bad (o “Cattiva”)
Sensor Light 0 Dark (o “Buio”)
1 Dim (o “Scuro”)
2 Normal (o “Normale”
3 Bright (o “Luminoso”)
Sensor Noise 0 Quiet (o “Silenzioso”)
1 Normal (o “Normale”)
2 Noisy (o “Rumoroso”)

La configurazione da aggiungere è la seguente:

  - platform: template
      air_quality:
        friendly_name: "Air Quality"
        value_template: >-
          {% if states('sensor.broadlink_sensor_air_quality') | int(default=0) == 0 %}
            Excellent
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_air_quality') | int(default=0) == 1 %}
            Good
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_air_quality') | int(default=0) == 2 %}
            Normal
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_air_quality') | int(default=0) == 3 %}
            Bad
          {% else %}
            -unknown-
          {% endif %
      brightness:
        friendly_name: "Brightness"
        value_template: >-
          {% if states('sensor.broadlink_sensor_light') | int(default=0) == 0 %}
            Dark
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_light') | int(default=0) == 1 %}
            Dim
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_light') | int(default=0) == 2 %}
            Normal
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_light') | int(default=0) == 3 %}
            Bright
          {% else %}
            -unknown-
          {% endif %}
      noise:
        friendly_name: "Noise"
        value_template: >-
          {% if states('sensor.broadlink_sensor_noise') | int(default=0) == 0 %}
            Quiet
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_noise') | int(default=0) == 1 %}
            Normal
          {% elif states('sensor.broadlink_sensor_noise') | int(default=0) == 2 %}
            Noisy
          {% else %}
            -unknown-
          {% endif %}

Tale configurazione, presso il l’interfaccia dell’HUB, genera entità di tipo sensore che riportano informazioni di questo tipo:

⚠️ Se di Home Assistant ne sai poco ma sei interessato a capirne di più, ti suggeriamo di partire da qui.

Dicci la tua o poni la tua domanda nei commenti qui sotto!

Questa pagina è redatta, manutenuta e aggiornata dallo staff di inDomus, un gruppo di persone molto diverse tra loro che trovi, per domande e supporto, sul forum e sulla chat del sito. Se ti sei perso, a tua disposizione c'è la mappa.
Telegram News Channel