Xiaomi Mijia – Single Switch (Pulsante wireless)

3 minuti di lettura
Produttore: Xiaomi
Categoria: Sensore
Tipologia: Pulsante
Tecnologia: ZigBee
Difficoltà d’installazione: Bassa
Semplicità d’uso: Alta
Disponibilità: Amazon
Revisione recensione: 1.0

Xiaomi Switch

SEMPLICEMENTE TONDO

Lo Xiaomi Switch è uno degli attuatori più semplici (e al contempo più utili e versatili) disponibili per l’uso in domotica personale. Parte della linea Xiaomi “Mi Smart Home” (Mijia) e basato su standard ZigBee, è sostanzialmente un pulsante di piccole dimensioni, installabile sia in posizione fissa (tramite biadesivo) sia “volante”, il quale consente – una volta integrato in domotica – i più disparati usi.

Lo si confonde spesso con il LUMI Aqara Switch, il quale è sì sostanzialmente lo stesso, identico componente, ma con un paio di differenze legate alla forma e alle modalità di attivazione.

Caratteristiche

Xiaomi Switch (modello WXKG01LM) è un oggetto tondo (8 cm. circa di diametro per 1,7 di altezza), con un dorso convesso che nasconde un pulsante, per l’appunto, azionabile premendovi sopra. Come detto è basato su standard ZigBee ed è alimentato a batteria bottone CR2032, la quale garantisce una durata di circa due anni, variabile ovviamente in base all’uso.

Xiaomi Switch - Esploso

Ma a cosa serve, di preciso?
Beh, è l’attuatore per eccellenza: fa qualcosa quando lo si preme.

Questo pulsante è in grado di effettuare delle azioni in domotica in base a come lo si preme; è infatti in grado di discriminare tra diverse gesture:

  • pressione singola
  • singola pressione continua
  • rilascio da pressione continua
  • singolo rilascio breve
  • doppia pressione
  • tripla pressione
  • quadrupla pressione
  • quintupla pressione

Rispetto al cugino della LUMI, riconosce la tripla, quadrupla e quintupla pressione, ma non lo scuotimento, caratteristica tipica presente sull’altro modello.

Ad ognuna di queste gesture può essere assegnata una diversa funzione, e qui ovviamente è la fantasia dell’utente ad intervenire: è possibile utilizzare il pulsante per accedere singole luci (o gruppi di), attivare scene, eseguire script, alzare/abbassare tapparelle, chiedere allo smart speaker di parlare effettuando analisi (per esempio fargli pronunciare quale sia la temperatura dell’ambiente) eccetera.

Come vedremo a seguire, ovviamente il tutto è legato all’ambiente operativo al quale il pulsante (o i pulsanti, perché ne possono essere usati più di uno) viene integrato.

Xiaomi Switch - Retro
il retro, dove solitamente si posiziona il biadesivo (incluso).

Compatibilità

Parlare del grado di compatibilità di un singolo componente ZigBee ha poco senso. Tali componenti, infatti, non possono essere usati da solo ma solo in accoppiata con un elemento BRIDGE/Gateway Zigbee↔︎TCP/IP, pertanto la sua compatibilità deriva direttamente dal grado di compatibilità di tale elemento “collettore” a cui è associato.

Abbiamo auto modo di testare con successo tale sensore associato:

Integrabilità domotica

Il grado di integrabilità domotica, come per la compatibilità, passa per il gateway al quale il sensore viene collegato.

Il gateway Xiaomi è integrabile con praticamente tutte le realtà HUB software più note:

  • Home Assistant;
  • Homebridge (per rendere il gateway e quindi gli accessori ad esso connessi compatibile Apple HomeKit);
  • Domoticz;
  • openHAB.

Per quanto compatibile nativamente con Apple HomeKitil gateway Aqara invece non è integrabile con gli HUB personali software. In pratica usando un gateway Aqara non è possibile integrare gli accessori ad esso connessi alla propria domotica personale.

Se invece per integrare il sensore al proprio HUB personale non si vuole utilizzare un gateway Xiaomi / Aqara è possibile utilizzare in alternativa elementi come il BRIDGE/Gateway software deCONZ abbinato ad antenne ConBee e/o RaspBee oppure zigbee2mqtt abbinato all’antenna CC2531. Con entrambi gli ambienti lo switch è pienamente integrabile, sebbene con zigbee2mqtt abbiamo rilevato qualche limitazione a differenza di deCONZ, col quale funziona pienamente.

Homey, come detto, dispone di per sé un’antenna ZigBee ed è in grado di integrare autonomamente il sensore senza bisogno di altri componenti.

HUB Integrabilità Note
Home Assistant ✔️ Tramite integrazione dei BRIDGE/Gateway a un BRIDGE/Gateway integrabile con gli HUB personali (ovvero lo Xiaomi) oppure tramite antenne ZigBee collegate al computer sul quale è in esecuzione l’HUB software (eg. deCONZ+ConBee/RaspBee o zigbee2mqtt+CC2531)
Homebridge (Apple HomeKit)
openHAB
Domoticz
Homey ✔️ Tramite app Homey “Xiaomi / Aqara ZigBee
FIBARO Home Center Lite/HC2 ✖️ Standard ZigBee non supportato e nessun plugin (cloud-to-cloud) aggiuntivo utile allo scopo

Xiaomio Switch - Tavolo

Valutazione

Valutazione di dettaglio:

Qualità costruttiva
Funzionalità
Uso: qualità ed esperienza
Integrabilità domotica
Prezzo
Media
N.b. La spiegazione di questi parametri di valutazione è illustrata in dettaglio su questa scheda.

Xiaomi Switch - BoABeh, che dire di questo piccolo e discreto sensore: è utile, period. Lo puoi mettere dove vuoi, è discreto e semplice nell’uso: lo premi e fa una cosa, lo premi due un’altra e così via.

Specialmente con le luci la sua adozione risulta particolarmente azzeccata: permette di fatto di posizionare degli interruttori virtuali dove non ci sono, senza il bisogno di effettuare alcuna modifica all’impianto: è solo necessario che i punti luce (in un modo o nell’altro) siano domotici, per il resto ci pensa questo comodo sensore.

Inoltre, il costo eseguo lo posiziona tra i nostri preferiti: è possibile installarne anche più d’uno senza spendere cifre folli.


Telegram News Channel