openHAB

Produttore: openHAB community
Disponibilità: presso GitHub
Categoria: software
Tipologia: HUB personale
Costo: gratuito
Difficoltà di implementazione: media
Valutazione inDomus:

openHAB LogoopenHAB (acronimo di Open Home Automation Bus) è un HUB personale Open Source ad ampia diffusione sul mercato mondiale.

Si tratta di uno strumento completamente gratuito, sviluppato da una vivace community dedicata, il cui scopo è quello di integrare le componenti domotiche esistenti al momento e quelle di futuro sviluppo ed implementazione, il tutto indipendentemente dal produttore e dalla relativa tecnologia applicata.

openHAB è basato su un’architettura modulare, ad Addon, tramite la quale è possibile interfacciare efficacemente più di duecento tra tecnologie e sistemi, per un totale di migliaia di dispositivi domotici presenti sul mercato. Il motore di openHAB consente l’automazione dei dispositivi e le relative tecnologie supportate attraverso l’utilizzo di regole gestibili attraverso l’utilizzo di scriptazioninotifichetrigger e comandi vocali.

openHAB LogoCiò che serve per fare funzionare OpenHAB è, in sostanza (come peraltro avviene per altri HUB analoghi) è un computer che funga da server per il sistema domotico che si vuole implementare. Per utilizzare una soluzione semplice e cost-effective è quasi d’obbligo l’implementazione di Raspberry Pi (ma non necessario, specie se si dispone già di un server domestico o di un device similare)

Nulla vieta, comunque, di implementare openHAB su un normalissimo personal computer, ma dato che dovendo fare funzione di server per la rete domotica e quindi restare sempre accesso e connesso alla rete Wi-Fi domestica, la voce consumo energetico può avere la sua rilevanza. La scelta di un device tipo Raspberry-Pi o PINE64 consente, da questo punto di vista, operatività continua e consumi molto contenuti. Un personal computer rimane comunque una scelta valida per la fase iniziale di sperimentazione.

OpenHAB è disponibile, lato server, in ambiente Windows, Apple macOSLinuxDockerSynology.

Per quanto riguarda gli strumenti di gestione finale è possibile controllare openHAB tramite dispositivi app dedicate per AndroidiOS e Windows.
Sebbene openHAB non richieda il collegamento a servizi Cloud per funzionare, può comunque essere collegato a strumenti di gestione finale basati su servizi Cloud (AlexaGoogle AssistantApple Homekit) tramite un connettore specifico (myopenHAB service, anch’esso gratuito) o tramite un servizio Cloud personalizzato.

openHab PaperUI
un esempio di interfaccia openHAB


openHAB LogoATTENZIONE: ricorda che sul nostro community FORUM c'è una sezione ad hoc dedica ad openHAB, per qualsiasi dubbio, domanda, informazione nel merito specifico di queste componenti.

Dubbi? Perplessità? Fai un salto sul FORUM o sulla CHAT @DISCORD!
Questa pagina è coperta dalla licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International Licenseil che significa che puoi liberamente condividerlo, senza modificarlo, citando il link della fonte.