Firmware “Home Accessory Architect” (HAA o RavenCore v2)

1 minuti di lettura
●  Resta aggiornato con il nostro canale e con la nostra newsletter settimanale!  ●
Produttore: José A. Jiménez
Categoria: Software
Tipologia: Custom firmware
Tecnologia: System-on-a-chip (SOC) ESP8266
Difficoltà d’installazione: Medio/Bassa
Semplicità d’uso: Alta
Disponibilità: presso GitHub
Revisione scheda: 1.0

Home Accessory Architect (anche noto come HAA o RavenCore v2) è un firmware alternativo Open Source per dispositivi basati su SOC ESP8266 quali, ad esempio, quelli della linea ITEAD Sonoff Smart Home, Shelly “Home Automation Systems”, NodeMCU, Wemos e molti altri. Sostanzialmente si tratta dell’evoluzione naturale del primo, iniziale progetto di Jiménez, “esp-homekit-devices“, anche noto come “Ravencore”.

Come ogni firmware custom, anche HAA è concepito per sostituire quello “di fabbrica” ma, a differenza di altri firmware (eg. Tasmota, ESPHome, ESPurna) è concepito espressamente per rendere i dispositivi direttamente compatibili con uno standard domotico molto specifico, ovvero Apple HomeKit.

Logo Apple HomeKit

Nello specifico dei componenti della linea ITEAD Sonoff Smart Home, i quali prevedono l’utilizzo obbligato dell’applicazione eWeLink by ITEAD per la configurazione e l’uso, HAA permette di slegarsi completamente da tale software (e dal cloud del produttore, cloud sul quale tale software si appoggia per il funzionamento) con evidenti benefici in termini di sicurezza e di affidabilità.

Di fatto un dispositivo  basato su SOC ESP8266 tramite l’adozione di HAA diventa automaticamente compatibile con Apple HomeKit, pertanto è possibile controllarlo direttamente tramite l’app “Casa” di Apple iOS/macOS.

Le tipologia di accessori HomeKit gestibili tramite l’adozione di questo firmware sono svariate, per esempio:

  • Interruttore singolo canale (eg. Sonoff Basic o Sonoff Mini);
  • Interruttore a due canali (eg. Sonoff Dual);
  • Interruttore quattro canali (eg. Sonoff 4Ch);
  • Interruttore a tre canali;
  • Presa intelligente;
  • Termostati;
  • Interruttore + TH Sensor (eg. Sonoff TH-x);
  • Valvola idraulica;
  • Porta garage;
  • Scuri;
  • Serratura;
  • Luci RGBW

e molto altro.

Per quanto riguarda la riprogrammazione di un componente basato su processore ESP8622, è bene premettere che non si tratta di nulla di particolarmente complesso, nemmeno per i più digiuni di elettronica.

In termini pratici è solitamente necessaria la disponibilità di un’interfaccia USB/TTL; la procedure prevede di collegarle tale interfaccia al componente target da riprogrammare e, tramite un software per computer (esptool) provvedere alla riprogrammazione, la quale si effettua con pochi passaggi e in pochi minuti.